I punteggi del Test 2015 di Medicina negli Atenei Italiani

Pubblicati i risultati in forma anonima del Test di Ammissione 2015 a Medicina, sono partite le prime analisi dei voti per cercare di valutarne l’efficacia e la performance.

Il punteggio più alto al test di Medicina 2015

In generale, i candidati effettivi che si sono effettivamente presentati alla prova sono stati 53.268 (60.639 le domande inoltrate).
Gli idonei, ovvero coloro che hanno totalizzato i 20 punti minimi necessari per concorrere alla graduatoria nazionale e alla distribuzione dei posti disponibili, sono solo 25.579, cioè solo il 48% del totale.
Il punteggio più elevato è stato 80,90, e si è registrato sia all’Università di Torino che presso la Federico II di Napoli. Seguono, con 80,5 punti, la Sapienza di Roma e l’Università di Parma.
La più alta percentuale di idonei (66%) è stata a Padova. Seguono l’Università Milano-Bicocca (64%) e Verona (63%).
I primi 100 ‘classificati’ sono distribuiti in 27 atenei con una particolare concentrazione a Padova (18) e all’Università degli Studi di Milano (14).

LEGGI ANCHE: Come funzionano le Graduatorie 2015?

I risultati del Test nei principali atenei italiani

La redazione del Corriere dell’Università si è presa la briga di mettere in ordine i risultati più alti e più bassi negli atenei più importanti d’Italia, ottenendo questo risultato:

  • Il punteggio più basso è stato di -9,5 alla Sapienza.
  • All’Università Federico II di Napoli, invece, il punteggio più basso è stato di -8.8.
  • All’Università degli Studi di Milano il punteggio più alto è stato 79.8. Il più basso-11.4.
  • All’Alma Mater di Bologna il punteggio più alto è stato 68.8. Il più basso -8.8.
  • A Firenze il punteggio più alto registrato è 73. Il più basso -12.2.
  • A Torino il punteggio più alto è 80.9, il più basso -8.8.
  • A Verona il punteggio più alto registrato è 71.2. Il più basso -3.2.
  • A Siena il massimo punteggio raggiunto è più basso rispetto agli standard registrati (55.5). Il più basso, invece, è -5.
  • A Palermo siamo in controtendenza. Il punteggio più alto nelle graduatorie è 62.4, il più basso si ferma a -6.4.

Il 2 ottobre prossimo sarà resa nota la graduatoria nazionale in cui ciascun candidato potrà visionare il proprio punteggio, il proprio elaborato e il proprio modulo di anagrafica accedendo nella propria area privata . Il 7 ottobre ogni partecipante potrà conoscere la propria posizione nella graduatoria nazionale.

Fonte: CorriereUniversità e IlSole24OreSanità

ARTICOLI CORRELATI: 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.