A scuola di test 2020: come risolvere i quesiti con le frazioni

Per superare con successo il test di ammissione (soprattutto quello di Medicina) è importante avere approfondite conoscenze scolastiche, così come è necessario sviluppare abilità logico-matematiche di tipo pratico. Il giorno della prova non è consentito l’uso della calcolatrice, quindi è opportuno abituarsi ad effettuare operazioni e calcoli in maniera scritta.

Una serie di quesiti si risolvono mediante semplici calcoli matematici che possono essere talvolta bypassati da procedimenti empirici. La conoscenza di metodi pratici su come operare sulle frazioni (e su come suddividere per parti una quantità) aiuta la risoluzione delle domande.

simulazioni test ammissione

Vediamo alcuni quesiti insieme:

1) In una successione ereditaria nella quale gli eredi sono 4 fratelli, al maggiore di essi la defunta madre ha riservato la quota disponibile, cioè 1/3 dell’eredità. Supponendo che i quattro fratelli divideranno fra loro in parti uguali la rimanente quota dei 2/3, quale frazione dell’eredità spetterà al fratello maggiore?

  • A) 1/2
  • B) 1/3
  • C) 1/4
  • D) 1/5
  • E) 1/6

La risposta giusta è la lettera A: Il fratello maggiore prende la terza parte dell’eredità a cui si somma dei restanti due/terzi la quarta parte. In modo matematico: 

In termini pratici potremmo dire che poiché il primo fratello ha più di 1/3 dell’eredità, l’unica alternativa che ha un valore maggiore di 1/3 è la A).

2) Per un party vengono acquistate 63 bottiglie di champagne. Di queste un terzo non viene consumato. Delle rimanenti, le donne ne bevono un settimo e gli uomini le altre. Quante bottiglie hanno bevuto gli uomini?

  • A) 42
  • B) 36
  • C) 6
  • D) 21
  • E) 18

La risposta esatta è la lettera B: i due terzi si consumano, cioè  . Se le donne ne bevono 1/7 si ha che gli uomini berranno i 6/7 di 42, cioè .

Un quesito un po’ più articolato e di tipo linguistico sulle frazioni e sulle parti è stato proposto al test di Medicina nel 2017:

3) Per ognuno dei dieci laboratori dell’ospedale Gamma ci sono due responsabili e almeno tre ricercatori. Ogni operatore svolge un solo incarico in un solo laboratorio. Si può quindi dedurre con certezza che nell’ospedale Gamma:

  • A) I responsabili di laboratorio sono almeno i due terzi dei ricercatori di laboratorio
  • B) I responsabili di laboratorio sono al massimo trenta
  • C) I responsabili di laboratorio sono esattamente trenta
  • D) I responsabili di laboratorio sono esattamente i due terzi dei ricercatori di laboratorio
  • E) I responsabili di laboratorio sono al massimo i due terzi dei ricercatori di laboratorio

La riposta esatta è la lettera E). Nell’affermazione “Per ognuno dei dieci laboratori dell’ospedale Gamma ci sono due responsabili e almeno tre ricercatori”, la parola “almeno” indica che in ogni laboratorio i ricercatori possono essere 3, 4. Poiché ogni operatore svolge 1 solo incarico e ci sono sempre 2 responsabili per ogni laboratorio, allora “i responsabili di laboratorio sono al massimo i 2/3 dei ricercatori di laboratorio”.

Le frazioni e la suddivisione in parti sono argomenti importanti ed è utile lavorare su questi aspetti prima di intraprendere la risoluzione di quesiti logico-matematici di tipo più complesso.

Consigli per la preparazione ai test di ammissione 2020

Vuoi approfondire le tecniche di risoluzione dei quesiti di cui parliamo nella nostra rubrica A scuola di test? Scopri il nuovo manuale Superare la prova a test.

Per una preparazione efficace ai test di ammissione, consulta i volumi del catalogo EdiTEST.

Lascia un commento

Autore

Direttore didattico del settore formazione di EdiSES, è uno dei massimi esperti nella didattica orientata ai test. Ha insegnato in corsi universitari, partecipa a convegni, a progetti di formazione per docenti ed insegna nelle scuole le tecniche di risoluzione dei test. E’ autore di numerosi libri tra cui: "Superare la prova a test" – EdiSES, 2019.

Articoli correlati