Cosa posso portare al test? Come sono disposti i candidati nelle aule?

Carta d’identità, ricevuta di iscrizione on line sul sito dell’Ateneo, ricevuta di pagamento del contributo di partecipazione alla prova d’esame e una penna a sfera nera: questo è tutto ciò che normalmente vi è consentito portare con voi il giorno del test, oltre a qualsiasi altro documento richiesto dal bando dell’Università dove concorrete. Assolutamente banditi cellulari, palmari e qualsiasi altro strumento simile, pena l’annullamento della prova.

In aggiunta a quanto citato in precedenza, per alcuni corsi di laurea il bando può prevedere specificatamente l’utilizzo di strumenti supplementari (i fogli millimetrati, per esempio, per la prova di ammissione al corso di laurea in Conservazione e restauro dei beni culturali).

Qualche giorno prima del test ciascun Ateneo, attraverso i propri siti istituzionali e/o con la pubblicazione della notizia nelle Segreterie Studenti, comunica la distribuzione dei candidati nelle aule. Molto spesso i candidati sono suddivisi unicamente per età anagrafica (data di nascita).