test ammissione medicina

Ogni anno migliaia di aspiranti medici sognano di superare il test di ammissione ai corsi di laurea in Medicina, Odontoiatria e Veterinaria.

La prova è unica a livello nazionale: il programma di studi, la struttura del test e la tipologia di domande sono stabiliti ogni anno dal Miur.

Gli studenti possono iscriversi, nei tempi e secondo le modalità stabilite dal ministero, attraverso il portale Universitaly, dove sono pubblicate anche le graduatorie ufficiali e i relativi scorrimenti.

Test ammissione medicina: la struttura delle prova

Nel 2019 la struttura del test di ammissione a Medicina è cambiata rispetto alle prove degli anni precedenti.

Sono aumentate le domande di cultura generale, mentre si sono dimezzate quelle di logica.

I nuovi test, sempre composti da 60 quesiti a risposta multipla, sono così strutturati:

Medicina e Odontoiatria

  • Logica: 10 quesiti
  • Cultura generale: 12 quesiti
  • Biologia: 18 quesiti
  • Chimica: 12 quesiti
  • Fisica e Matematica: 8 quesiti

Veterinaria

  • Logica: 10 quesiti
  • Cultura Generale: 12 quesiti
  • Biologia: 16 quesiti
  • Chimica: 16 quesiti
  • Fisica e Matematica: 6 quesiti

Il punteggio viene calcolato secondo i seguenti criteri:

  • 1,5 punti per ogni risposta esatta
  • – 0,4 punti per ogni risposta sbagliata
  • 0 punti per ogni risposta non data

Per i corsi di Medicina e Odontoiatria, in caso di parità di voti prevale in ordine decrescente il punteggio ottenuto nella risoluzione dei quesiti di logica, cultura generale, biologia, chimica, fisica e matematica.

Per Veterinaria, invece, prevale in ordine decrescente il punteggio ottenuto nei quesiti di chimica, logica, cultura generale, biologia, fisica e matematica.

Come specificato nei decreti ministeriali, in caso di ulteriore parità prevale il candidato anagraficamente più giovane.

Graduatoria test medicina: qual è la differenza tra assegnato e prenotato?

A circa un mese di distanza dalla data di svolgimento del test d’ingresso il Miur pubblica una graduatoria unica nazionale: per l’accesso bisogna necessariamente conseguire un punteggio minimo di 20 punti.

Un criterio comunque irrilevante, visto che la media dei punteggi raggiunti ogni anno dai candidati supera ampiamente la soglia minima.

L’aspetto da tenere ben presente, in ottica graduatoria, è quello relativo alle preferenze indicate in fase di iscrizione e allo status di assegnato o prenotato.

Al momento della richiesta di partecipazione, infatti, i candidati devono indicare le sedi per le quali intendono concorrere in ordine di preferenza. E’ possibile indicare un numero illimitato di preferenze. Nella graduatoria ufficiale, ogni candidato risulterà assegnato o prenotato a seconda delle preferenze espresse.

Qual è la differenza tra assegnato e prenotato?

Leggi il nostro approfondimento.

Come prepararsi al test ammissione Medicina?Il videocorso gratuito

Il tuo sogno più grande è quello di indossare il camice bianco?

Per consentirti di acquisire un grado di preparazione sufficiente a superare il test di ammissione, ti consigliamo un videocorso gratuito con centinaia di quesiti commentati dai nostri docenti in aula virtuale.

Le videolezioni affrontano i seguenti argomenti:

  • Logica
  • Matematica e fisica
  • Chimica
  • Biologia

GUARDA LE DEMO

La versione completa del videocorso è in omaggio con il volume dei 12.000 quiz, acquistabile singolarmente o disponibile all’interno del Kit Completoche contiene anche il Manuale di Teoria e gli Esercizi Commentati

Vuoi esercitarti in vista del test? Prova il simulatore gratuito