Test di ammissione 2021: tecniche di risoluzione dei quesiti (terza parte)

Nelle lezioni precedenti abbiamo spiegato come manipolare un testo per semplificare un quesito e come scartare i distrattori deboli, ovvero le alternative errate.

Spesso questo tipo di analisi permette di ricavare la risposta corretta in particolare se si aveva una buona conoscenza della tematica del quesito o delle formule applicative. Talvolta però è preferibile far ricorso a metodologie più “pratiche”  per risolvere i quesiti.

In questa lezione spiegheremo dei procedimenti non analitici per risolvere i quesiti di tipo scientifico e di tipologia logico-matematica. Spesso sotto stress è preferibile utilizzare tecniche più o meno empiriche per risolvere i quesiti

Ricordiamo che le tecniche di test vengono usate quando non si hanno tutti gli strumenti per risolvere un quesito.

Quesiti test ammissione: risoluzione non analitica

Questa prima tecnica è utilizzata negli esercizi applicativi logico-scientifici, dove la formula o è complessa o addirittura non esiste!

Ci sono dei quesiti di logica matematica che si possono risolvere solo in maniera pratica e non hanno una formula risolutiva.

In generale se non si riesce ad applicare una strategia analitica, cioè non si riesce a scrivere la formula risolutiva, si può utilizzare una strategia risolutiva empirica come la creazione di una tabella o la risoluzione in maniera pratica scrivendo i passaggi elementari senza formule.

Risolviamo un quesito di logica proposto al test di Medicina Veterinaria del 2020

Un numero (scritto in base 10) ha dodici cifre. Sommandole, otteniamo 11. Qual è il prodotto di queste cifre?

  • A: 11
  • B: 12
  • C: 1
  • D: 0
  • E: Non è possibile stabilire con certezza il prodotto delle dodici cifre

Il quesito richiede di trovare un valore in apparenza non definibile all’interno di un ventaglio di possibilità.

Non si può applicare una formula matematica nota, ma si può procedere con alcuni tentativi di risoluzione.

Si inizia quindi a provare a scrivere alcune situazioni che diano come somma il valore 11: si noterà che necessariamente la somma delle dodici cifre (intere) è maggiore o uguale a 12.

L’unico modo per ottenere 11 è che almeno una cifra sia pari a zero. Di conseguenza il prodotto sarà nullo: risposta D.

Passaggio qualitativo-quantitativo

Talvolta un quesito può richiedere il calcolo di una proprietà generale. L’applicazione della tecnica consiste nel fare un esempio del problema e calcolare numericamente i valori. In seguito comparando o inserendo tali valori nelle alternative si ricaverà quella corretta.

E’ più facile comprendere questa tecnica con un esempio, risolvendo un quesito di logica presente nel test di Medicina statale IMAT del 2020 (tradotto in italiano):

Il 36% del contenuto di una scatola di caramelle è stato consumato. Oggi il 25% delle caramelle rimasti sarà mangiato. Lo stesso numero di caramelle verrà consumato in ciascuno dei 2 giorni successivi. Quale percentuale del suo contenuto originale conterrà quindi la scatola?

  • A: 16
  • B: 32
  • C: 15
  • D: 84
  • E: 25

Se ipotizziamo 100 caramelle, ne resteranno dopo il primo consumo 100-36 = 64.

Dal valore 64 si sottrae il 25%, che è pari a 16, quindi rimarranno 48 caramelle. Poiché nei due giorni successivi ne mangia altre 16 al giorno se ne devono sottrarre altre 32. Alla fine resteranno 16 caramelle.

Poiché inizialmente la scatola conteneva 100 caramelle, il valore ottenuto è proprio quello in percentuale, ovvero il 16%. 

La A è la risposta corretta

Metodo della verifica

Questo metodo consiste nell’inserire i valori delle alternative all’interno della domanda: l’alternativa che soddisfa la risoluzione del problema è ovviamente la chiave.

Si utilizza in genere in matematica o in fisica e talvolta a volte anche in problemi di logica o di chimica.

Risolviamo un quesito proposto a Medicina nel 2019

Assegnate le due funzioni , quale delle seguenti affermazioni è vera?

  • A: Sono uguali per ogni x reale
  • B: Hanno lo stesso valore se x=0 oppure se x=2
  • C: Non sono mai uguali, per nessun valore reale di x
  • D: Hanno lo stesso valore per 0 ≤ x ≤ 2
  • E: Hanno lo stesso valore solo per x=1

Risposta B. Provando le singole alternative, partendo da valori interi si nota che per x=0 hanno lo stesso valore. Per x=1 hanno valori diversi. Anche per x=2 hanno valori uguali. Essendo elevazioni a potenza ciò avverrà solo per valori interi.

Test di ammissione 2021: libri per la preparazione

libri test ammissione

Per superare il test di ammissione preparati con i manuali e le raccolte di quiz EdiTEST (acquistabili singolarmente o in kit completo):

Come esercitarsi gratis

Tra gli omaggi previsti dai volumi del catalogo EdiTEST c’è il software di simulazione che replica la struttura delle prove realmente somministrate.

Per metterti subito alla prova, accedi alla versione demo gratuita del simulatore (composta da un numero limitato di domande)

simulazioni test ammissione

Lascia un commento