Scopri l’Europa viaggiando con Move2Learn, Learn2Move

[vc_row][vc_column][vc_column_text]Vuoi fare un esperienza all’estero attraverso un’iniziativa promossa dalla Commissione Europea, a titolo gratuito? Move2learn, Learn2move presentata dalla Commissione Europea il 27 marzo, ha lo scopo di promuovere la mobilità a basse emissioni e l’apprendimento di almeno 5000 ragazzi fra i 16 e i 19 anni, dando la possibilità di muoversi gratuitamente in Europa, individualmente o assieme alla propria classe a scuola.

Mobilità, interculturalità e sostenibilità

L’idea, nata nel 2016, è stata presentata quest’anno nell’ambito del programma Erasmus+ in occasione del suo trentesimo anniversario e sarà attuata mediante eTwinning, la più grande community europea di insegnanti attivi nei gemellaggi elettronici tra scuole. eTwinning è una piattaforma informatica che coinvolge i docenti mettendoli in contatto in modo semplice, veloce e sicuro, sfruttando le potenzialità delle nuove tecnologie della comunicazione.

Tibor Navracsics, Commissario per l’Istruzione, la cultura, i giovani e lo sport, ha dichiarato: “Questa iniziativa, che si sviluppa dal successo di eTwinning, permetterà ai giovani di scoprire e vivere in prima persona paesi e culture di tutta Europa. In occasione del 30º anniversario di Erasmus, sarà un altro esempio del successo di questo programma, che unisce le persone e le aiuta a capire cosa significa essere europei.”

Modalità di partecipazione

L’iniziativa sarà aperta alle classi di studenti di età pari o superiore a 16 anni che partecipano a eTwinning, invitate a indicare se essere prese in considerazione per l’assegnazione di biglietti di viaggio gratuiti, come premio per i migliori progetti in ciascun paese partecipante. La domanda va presentata entro il 30 giugno del 2017. L’ inclusione sociale sarà un criterio importante per la selezione dei progetti migliori e, una volta selezionati, i vincitori potranno viaggiare da agosto 2017 a dicembre 2018.

Trasporti

Violeta Bulc, Commissaria per i Trasporti, ha dichiarato: “I trasporti non sono solo una questione di binari, navi e autostrade, bensì di persone. Vogliamo offrire ai giovani europei l’occasione di scoprire l’Europa e vogliamo incoraggiarli a viaggiare in maniera rispettosa dell’ambiente: per questo motivo si terrà conto delle emissioni di CO2. Sono inoltre felice di poter contare sulla partecipazione attiva degli operatori dei trasporti, così da dare maggiore forza all’iniziativa.” E’ possibile, quindi, scegliere qualsiasi tipo di trasporto tenendo conto dei criteri di sostenibilità e delle città di partenza e di destinazione degli studenti partecipanti. Alcuni operatori sostengono l’iniziativa offrendo uno sconto speciale ai partecipanti tra cui: Aegean Airlines, Air Dolomiti, ALSA Grupo, Azores Airlines, Brussels Airlines, Comboios de Portugal, Croatia Airlines, Deutsche Bahn, Hahn Air, Iberia Express, Interrail, Luxair, Naviera Armas, Olibus, SNCF, Transferoviar Calatori, Trenitalia, Vueling e Westbahn.

Ulteriori opportunità

Scopri ulteriori opportunità di mobilità a questo link o i documenti e le assicurazioni necessarie per trasferirsi all’estero nella nostra guida. Potrebbero interessarti anche gli articoli: Studiare nel Regno Unito dopo la Brexit e Lavorare nel Regno Unito dopo la Brexit.[/vc_column_text][/vc_column][/vc_row]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.