Test Medicina: come prepararsi alle domande di matematica e fisica

matematica e fisica test medicina

Il test di Medicina è molto impegnativo, quindi è bene farsi trovare preparati e cominciare a studiare per tempo.

In questo articolo vedremo come affrontare lo studio di matematica e fisica, due materie apparentemente difficili e quasi insormontabili per alcuni, ma che se studiate in modo mirato e “smart” possono conferire un discreto vantaggio, facendoci ottenere alcuni punti in più che possono fare la differenza.

Cominciamo dal dire che insieme costituiscono il gruppo di domande meno numeroso, costituendo solo il 13% di tutta la prova di esame (4 domande di matematica e 4 di fisica).

numero domande test medicina

Matematica e Fisica Test Medicina: argomenti principali

Come già spiegato dal prof. Bonora, matematica e fisica meriterebbero una preparazione specifica, perché in realtà si tratta di domande abbastanza fattibili e non di uno scoglio insormontabile.

Dal momento che costituiscono una piccola parte del test, sarà un argomento che potremo iniziare a studiare più tardi degli altri, per affinare il nostro punteggio finale.

Possiamo suddividere il programma di matematica e fisica in 8 argomenti principali:

  • Algebra e radicali
  • Geometria e goniometria
  • Funzioni e geometria analitica
  • Probabilità e statistica
  • Vettori e cinematica
  • Dinamica e fluidi
  • Termologia e termodinamica
  • Elettrostatica ed elettrodinamica

Purtroppo, qui non si scappa: se andiamo ad analizzare quante domande sono uscite per ogni argomento nel corso degli anni, ci rendiamo conto che c’è stata sempre una distribuzione più o meno omogenea, con due importanti eccezioni.

argomenti matematica e fisica

Guardando il grafico ci accorgiamo che c’è una distribuzione abbastanza omogenea degli argomenti, con una leggera prevalenza per algebra e radicali, che però rappresenta un argomento che viene largamente affrontato in molte Scuole Superiori. Quindi quello sarà il nostro “must”.

C’è anche un argomento meno richiesto rispetto agli altri, ovvero termologia e termodinamica, essendo uscite solo 2 domande in materia dal 2015 al 2020.

Come prepararsi?

Innanzitutto, possiamo sfruttare i nostri libri delle Scuole Superiori, se abbiamo già studiato alcuni argomenti.

Teniamo conto però che i libri delle scuole superiori affrontano certamente un programma molto più vasto, per cui è estremamente più facile comprendere su cosa focalizzarsi acquistando un Manuale specifico che ci permetterà di ottimizzare i tempi mantenendo una elevata qualità didattica.

Oppure può essere utile essere seguiti da appositi tutor, come quelli del corso RoadMed.