Università Online: quanto costa laurearsi (senza test)?

Le università online possono essere una valida alternativa a quelle tradizionali soprattutto se, in alcuni casi, non si riesce a superare i test di ammissione. Come sappiamo, alcuni corsi delle Università (tradizionali) prevedono un accesso programmato e per poterci accedere è necessario superare un test d’ingresso, realizzato ad hoc per limitare le immatricolazioni.

Chi non riesce a superare questa verifica può iscriversi ad un’università telematica per non perdere un anno di studi e allo stesso tempo avere la possibilità di prepararsi al test dell’anno successivo.

In realtà c’è chi potrebbe decidere di concludere il percorso di studi proprio in un ateneo per via telematica senza riprovare il test d’ingresso, visto che ci sono diversi fattori positivi, soprattutto per chi ha poco tempo a disposizione.

Università online: quanto costa laurearsi senza test?

Tra i benefici maggiori, considerando tutti i costi per laurearsi online, chi si iscrive presso un’università telematica, andrà a spendere sicuramente meno di uno studente fuori sede iscritto presso un’università tradizionale.

La retta nelle 11 università telematiche riconosciute dal MIUR varia da un minimo di 600 euro ad un massimo 3.900 euro fino ad arrivare anche a 5.900 euro, per alcuni corsi di laurea considerati speciali.

A questa cifra va aggiunta una tassa universitaria regionale (che si paga anche negli atenei tradizionali) e – solo in alcuni casi – una tassa per la sede d’esame che può essere annua o ad esame singolo.

Nella maggior parte degli Atenei Telematici è prevista la possibilità di rateizzare il costo della retta annuale, andando così a pagare poche centinaia di euro ogni bimestre o trimestre a seconda del tipo di rateizzazione prescelto.

Non ci sono costi per gli spostamenti (problematica che riguarda soprattutto i fuori sede che hanno anche le spese per mantenersi), visto che la didattica è in modalità e-learning a distanza con video-lezioni in streaming che rimangono a disposizione di tutti gli iscritti tutti i giorni e a qualsiasi orario.

Infine tutto il materiale per gli esami (libri, appunti, dispense e commenti dei professori) si trova sulla piattaforma del sito della facoltà, perciò non è necessario spendere soldi per acquistare libri extra.

L’importo finale varia a seconda dell’università scelta e soprattutto del corso di studi, tuttavia spesso ci sono possibilità di sconti attraverso agevolazioni e convenzioni.

Quali sono le agevolazioni?

Rispetto alle università tradizionali, la retta non varia in base al reddito, per questo motivo l’unica possibilità di avere una sconto sulla retta annuale è quello di controllare eventuali agevolazioni e convezioni dei singoli atenei.

Per quanto riguarda le agevolazioni, generalmente ci possono essere degli sconti per le donne in gravidanza, per chi paga in un’unica soluzione invece che a rate, per chi ha altri familiari già iscritti nella stessa università, per chi presenta nuovi iscritti e per chi ha meno di 20 anni.

Ovviamente ogni università ha agevolazioni diverse, quindi il consiglio è quello di contattare le segreterie per scoprire l’elenco completo. E lo stesso vale anche per le convenzioni che sono differenti per ogni ateneo, grazie a programmi specifici con associazioni ed enti pubblici e privati.

Alcune università telematiche hanno addirittura convenzioni con delle strutture ricettive che offrono alloggi convenienti nei propri campus universitari, per tutti quegli studenti che risiedono in città in cui non è presente la sede d’esame.

Quali corsi mancano?

Come abbiamo visto, l’università Telematica può essere una valida alternativa, tuttavia è bene chiarire che trai i corsi online non figurano quei corsi di laurea per cui è richiesto un accesso programmato nazionale, come ad esempio:

  • Medicina e Chirurgia
  • Odontoiatria e Protesi dentaria
  • Veterinaria
  • Scienze della formazione primaria
  • Professioni sanitarie (triennali e magistrali)

Va da sé dunque, che lo studio è un prerequisito indispensabile per superare con successo una prova di ammissione per accedere ad una di queste facoltà. Per avere buone chance di riuscita, inoltre, è altrettanto fondamentale avere una certa familiarità con i test.

Consulta l’offerta EdiTEST di manuali ed eserciziari per la preparazione alle prove di ammissione: sfoglia il catalogo

Articolo redatto da Punto-Informatico.it