[vc_row][vc_column][vc_column_text]

Il corso di laurea

I corsi di laurea in Storia forniscono un’ampia preparazione generale sul mondo antico, medievale, moderno e contemporaneo, attraverso una varietà di prospettive che consentono di cogliere gli aspetti teoretici e metodologici delle diverse epoche storiche. È previsto lo sviluppo di attitudini relative all’indagine storica, archivistica, geografica e socio-antropologica, che consentono di acquisire familiarità con i linguaggi e gli stili propri della storiografia e delle scienze umanistiche correlate. Coloro che sono in possesso della laurea triennale possono proseguire il percorso di studi con una laurea magistrale di durata biennale.

 

Sei portato per le Facoltà Umanistiche? Scoprilo con un test

Il piano di studi

ATTIVITA’ DI BASE

 

ambito disciplinare settore CFU
Metodologia e fonti della ricerca storica M-STO/04 Storia contemporanea
M-STO/02 Storia moderna
M-STO/01 Storia medievale
L-ANT/03 Storia romana
36
Discipline geografiche M-GGR/01 Geografia 12
Discipline letterarie e storico-artistiche L-FIL-LET/12 Linguistica italiana
L-FIL-LET/10 Letteratura italiana
12
Antropologia, diritto, economia e sociologia M-DEA/01 Discipline demoetnoantropologiche 6
Totale Attività di Base: 66

 

ATTIVITA’ CARATTERIZZANTI

 

ambito disciplinare settore CFU
Storia antica e medievale M-STO/01 Storia medievale
L-ANT/02 Storia greca
12
Storia moderna e contemporanea M-STO/04 Storia contemporanea
M-STO/02 Storia moderna
24
Discipline filosofiche, pedagogiche, psicologiche e storico-religiose M-FIL/06 Storia della filosofia 6
Discipline storiche, politiche, economiche e socio-antropologiche SPS/02 Storia delle dottrine politiche
SECS-P/12 Storia economica
L-OR/04 Anatolistica
18
Totale Attività Caratterizzanti 60

 

ATTIVITA’ AFFINI

 

ambito disciplinare settore CFU
Attività formative affini o integrative M-STO/07 Storia del cristianesimo e delle chiese
M-STO/03 Storia dell’Europa orientale
M-GGR/01 Geografia
18
Totale Attività Affini 18

 

ALTRE ATTIVITA’

 

CFU
A scelta dello studente 12
Per la prova finale 12
Tirocini formativi e di orientamento 12
Totale Altre Attività 36

 

TOTALE CREDITI 180

 

Accesso

I corsi di laurea in Storia non rientrano nella normativa nazionale sull’accesso programmato, tuttavia, nel rispetto del principio dei requisiti minimi, ciascuna Università ha l’obbligo di dichiarare la propria offerta “sostenibile” in base ai criteri di adeguatezza delle strutture e del corpo docente. Ciò significa che ciascuna Università può limitare le immatricolazioni istituendo il numero programmato e una prova di ammissione selettiva.

Sbocchi occupazionali

Il laureato in Storia può intraprendere la carriera dell’insegnamento, previa abilitazione ed il superamento del concorso, o anche le professioni di archivista dei beni culturali, art advisor, operatore museale. L’art advisor è una nuova figura professionale che, a metà strada fra il critico d’arte e il consulente finanziario, si occupa di orientare la compravendita di oggetti di rilevanza storico-artistica.

Il mercato del lavoro

Secondo il XXI rapporto AlmaLaurea, ad un anno dalla laurea il 34,6% dei laureati in Storia trova un impiego.

Nello specifico:

  • il 16% lavora e non è iscritto ad un corso di laurea di secondo livello;
  • il 18,6% lavora ed è iscritto ad un corso di laurea di secondo livello;
  • il 53,2% non lavora ed è iscritto alla specialistica;
  • il 6,3% non lavora, non è iscritto ad alcun corso di laurea e non cerca;
  • il 5,9% non lavora, non è iscritto ad un corso di laurea di secondo livello ma cerca.

Il 61% dei laureati ritiene il titolo di studio poco efficace nel lavoro svolto.

Il guadagno medio mensile è di 889 euro.

[/vc_column_text][/vc_column][/vc_row]