corso di laurea in scienze matematiche

Il corso di laurea

I corso di laurea in Scienze Matematiche mira a formare dei laureati che posseggano buone conoscenze di base nell’area della matematica, competenze computazionali e informatiche, metodiche disciplinari e capacità di comprendere e utilizzare descrizioni e modelli matematici di situazioni concrete di interesse scientifico o economico. Essi devono inoltre essere in grado di utilizzare almeno una lingua dell’UE nell’ambito specifico di competenza e per lo scambio di informazioni generali, possedere adeguate competenze e strumenti per la comunicazione e la gestione dell’informazione ed essere capaci di lavorare in gruppo, di operare con definiti gradi di autonomia e di inserirsi prontamente negli ambienti di lavoro.

Accesso

I corsi di laurea in Scienze Matematiche non rientrano nella normativa nazionale sull’accesso programmato, tuttavia, nel rispetto del principio dei requisiti minimi, ciascuna Università ha l’obbligo di dichiarare la propria offerta “sostenibile” in base ai criteri di adeguatezza delle strutture e del corpo docente. Ciò significa che ciascuna Università può limitare le immatricolazioni istituendo il numero programmato e prevedendo una prova di ammissione selettiva.

Sbocchi occupazionali

I laureati nei corsi di laurea della classe potranno esercitare attività professionali come supporto modellistico-matematico e computazionale ad attività dell’industria, della finanza, dei servizi e nella pubblica amministrazione, nonché nel campo della diffusione della cultura scientifica.

Essi possono essere impiegati presso il settore dell’Informatica, dell’analisi finanziaria e nel settore di attività riferite al supporto modellistico-matematico presso grandi imprese industriali e commerciali.

Il mercato del lavoro

Secondo la XXI rilevazione AlmaLaurea, a un anno dalla laurea triennale in Scienze Matematiche:

  • il 7% dei laureati lavora e non è iscritto ad una laurea di secondo livello;
  • il 13,7% lavora ed è iscritto ad una laurea di secondo livello;
  • il 75,7% non lavora ed è iscritto ad una laurea di secondo livello;
  • il 2% non lavora, non è iscritto ad alcun corso di laurea e non cerca lavoro;
  • l’1,6% non lavora, non è iscritto ad altri corsi di laurea ma cerca.

La retribuzione mensile netta è di 691 euro.