[vc_row][vc_column][vc_column_text]

Il corso di laurea

Il corso di laurea in Scienze e Tecnologie Agrarie e Forestali prevede attività formative di base, tra cui discipline matematiche, fisiche, informatiche, statistiche, chimiche e biologiche, ed attività formative caratterizzanti. Queste ultime sono più numerose e specifiche.
I curricula dei corsi di laurea della classe comprendono un’adeguata preparazione sui problemi generali dei settori agrario e forestale; prevedono, in relazione a obiettivi specifici, un congruo numero di CF per attività di laboratorio, di attività di campagna, di stages aziendali e professionali e la conoscenza di almeno una lingua dell’UE (di norma l’inglese).
I laureati dei percorsi triennali potranno iscriversi ai corsi di laurea magistrale (biennali) . La laurea magistrale è requisito per conseguire l’abilitazione all’esercizio della professione di dottore agronomo e dottore forestale, sezione A dell’albo professionale.

Il piano di studi

Attività di base

 

ambito disciplinare settore CFU
Matematiche, fisiche, informatiche e statistiche MAT/06 Probabilita’ e statistica matematica
FIS/07 Fisica applicata (a beni culturali, ambientali, biologia e medicina)
18
Discipline chimiche CHIM/06 Chimica organica
CHIM/03 Chimica generale ed inorganica
14
Discipline biologiche BIO/03 Botanica ambientale e applicata 11
Totale Attività di Base: 43

 

Attività caratterizzanti

 

ambito disciplinare settore CFU
Discipline economiche estimative e giuridiche. AGR/01 Economia ed estimo rurale 15
Discipline della produzione vegetale AGR/16 Microbiologia agraria
AGR/13 Chimica agraria
AGR/07 Genetica agraria
30
Discipline della difesa AGR/12 Patologia vegetale
AGR/11 Entomologia generale e applicata
15
Discipline delle scienze animali VET/01 Anatomia degli animali domestici
AGR/19 Zootecnia speciale
AGR/18 Nutrizione e alimentazione animale
22
Totale Attività Caratterizzanti 82

 

Attività affini

 

ambito disciplinare settore CFU
Attività formative affini o integrative AGR/03 Arboricoltura generale e coltivazioni arboree
AGR/02 Agronomia e coltivazioni erbacee
22
Totale Attività Affini 22

 

Altre attività

 

CFU
A scelta dello studente 12
Per la prova finale 4
Per la conoscenza di almeno una lingua straniera 4
Abilità informatiche e telematiche 3
Tirocini formativi e di orientamento 10
Totale Altre Attività 33

 

TOTALE CREDITI 180

 

Accesso

I corsi di laurea in Scienze e tecnologie agrarie e forestali non rientrano nella normativa nazionale sull’accesso programmato, tuttavia, nel rispetto del principio dei requisiti minimi, ciascuna Università ha l’obbligo di dichiarare la propria offerta “sostenibile” in base ai criteri di adeguatezza delle strutture e del corpo docente. Ciò significa che ciascuna Università può limitare le immatricolazioni istituendo il numero programmato e prevedendo una prova di ammissione selettiva.

Sbocchi occupazionali

I laureati della classe potranno svolgere la loro attività professionale nel settore della gestione, tutela e manutenzione del territorio rurale e dell’ambiente forestale, nonché nel settore dell’attività di consulenza nella stima e curatela delle imprese agrarie, dei beni fondiari, impianti, mezzi tecnici, prodotti e dei danni nel settore agrario, agro-alimentare ed agroindustriale.
Per esercitare la professione è necessario iscriversi all’Ordine dei dottori agronomi e dottori forestali, nella sezione B dell’albo professionale. Per ottenere il titolo professionale di agronomo e forestale junior occorre essere in possesso di una laurea triennale e superare l’esame di Stato.

Il mercato del lavoro

Secondo il XXI rapporto AlmaLaurea, ad un anno dalla laurea tra i laureati in Scienze e Tecnologie Agrarie e Forestali:

  • il 23,1% lavora e non è iscritto alla specialistica;
  • il 13,7% lavora ed è iscritto ad un corso di laurea di secondo livello;
  • il 51,3% non lavora ed è iscritto ad un corso di laurea di secondo livello;
  • il 4,7% non lavora, non è iscritto alla specialistica e non cerca;
  • il 7,3% non lavora, non è iscritto alla specialistica ma cerca.

Ad una anno dalla laurea triennale, il guadagno medio mensile netto è di 968 euro.

[/vc_column_text][/vc_column][/vc_row]