Test a Professioni Sanitarie 2015, i numeri non variano rispetto al 2014

Presentate circa 84.000 iscrizioni per i 24.439 posti messi a bando dalle Università statali: il rapporto è di 3,4 candidati  per 1 posto. La situazione resta quasi invariata rispetto alle 84.500 domande dello scorso anno, con un calo di appena il -0,7%.

La differenza tra le Professioni Sanitarie e Medicina

Non si è quindi ripetuto il calo del -5,5% registrato su Medicina e Chirurgia, da 64.197 dello scorso anno agli attuali 60.639, di cui abbiamo dibattuto nelle scorse settimane.
La riduzione del trend sulle professioni sanitarie si è quindi fermata, considerando che la maggiore perdita si è avuta lo scorso anno 2014 rispetto ai 102.000 dell’anno 2013, con un calo del -17%, e ancora prima sui 114.700 dell’anno 2012 con una variazione del -11 per cento.
Dopotutto, come già ribadito, c’è sempre bisogno di professionisti in ambito sanitario.

Resta sempre aggiornato, iscriviti alla nostra newsletter!

Le iscrizioni alle Professioni Sanitarie nei singoli atenei

Monitorando la situazione dei singoli Atenei, a differenza di Medicina in cui il calo è quasi generalizzato, per le professioni sanitarie ci sono invece anche alcuni casi di aumento fra il 6 e il 10% come ad esempio Torino, Trieste, Bologna, Pisa, Napoli Federico II, Bari e Catania.
Per quanto riguarda invece il calo delle iscrizioni, esistono valori diversi che vanno dal 20% al -6% su Vercelli-Novara, Pavia, Parma, Ferrara, Siena, Roma Sapienza e Roma Tor Vergata, L’Aquila, Messina, Cagliari e Sassari.
ARTICOLO CORRELATO: I bandi 2015 di tutti gli atenei per le Professioni Sanitarie

Le differenze sulle 22 professioni rispetto allo scorso anno vedono in ulteriore calo Infermiere e Tecnico di Radiologia con circa il -7,5% mentre si rilevano aumenti per Dietista (+16%) ed Educatore Professionale (+12%), Logopedista (+8%) e Fisioterapista con +3 per cento.
LEGGI ANCHE: Professioni Sanitarie, le più richieste sono Igienista e audioprotesista

In generale per le 22 professioni sanitarie a calare maggiormente è la domanda su Infermieristica per il 7,4% da 27.412 dello scorso anno agli attuali 25.382 con differenza di circa 2.000, su circa 15.000 posti a bando. Mentre per i restanti 9.960 posti a bando per le alle altre 20 Professioni si regista un aumento medio di circa 1.500 domande, pari al +2,6%.
I dati sono ancora parziali e provvisori perché mancano quelli di 4 Università su 38: verranno completati ed elaborati per la presentazione all’annuale meeting della Conferenza nazionale Corsi di Laurea Professioni Sanitarie l’ 11 e 12 settembre a Bologna.
LEGGI ANCHE: Il Rapporto Annuale 2014 della Conferenza Nazionale

Per la preparazione ai test di ammissione alle professioni Sanitarie affidati a Editest!

fonte: ilsole24oreSanità a cura di Angelo Mastrillo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.