I video-parodia sul test di ammissione a Medicina

Che i test di Medicina siano diventati una roulette russa è cosa nota e risaputa. Che il concetto di numero chiuso sia discutibile è un dato di fatto. Che le modalità di ammissione a Medicina dovrebbero essere riviste è acclarato. Alla luce di queste considerazioni, è ovvio che stiano spopolando in Rete i due video-parodia sul test di ammissione a Medicina, diventati virali con l’hashtag #QuasiMedici.

La campagna è stata lanciata su YouTube da O.R.A. (l’acronimo sta per Organizzazione responsabilità artistiche), un’associazione di giovani artisti, provenienti da tutta Italia, che si propone di “sensibilizzare le coscienze attraverso l’arte”.

Nel primo video una studentessa è alle prese con un’intervista in cui racconta, emozionata, la sua felicità nell’aver passato il test di Medicina. In realtà, è la paziente di uno psichiatra, impazzita dopo aver visto infrangersi il sogno di diventare medico. Nel secondo video, invece, il concetto è che il test si gioca sulla fortuna. “In bocca al lupo al nostro futuro chirurgo! Siamo fieri di te, mamma e papà”. È così che si apre il filmato, dove il protagonista è uno studente alle prese con quiz in una fantomatica Las Vegas. L’esaminatore è un mago e le prove sono giochi di magia. “Basta col gioco d’azzardo, basta con i test basati sulla pura fortuna”, il messaggio finale del video.

Per visualizzare il primo video, clicca qui; per visualizzare il secondo video, clicca qui.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.