Graduatoria Medicina: come funziona e quando viene pubblicata

Dopo che il MIUR ha deciso di affidare alle singole università la gestione delle prove di Architettura, gli unici test che vengono diretti interamente a livello nazionale sono quelli dell’area medica, ovvero:

  • Medicina e Odontoiatria
  • Veterinaria

Per questi test il MIUR definisce attraverso il decreto annuale:

  • data di svolgimento
  • termini per l’iscrizione
  • struttura della prova
  • programmi di studio
  • composizione delle graduatorie
  • criteri per lo scorrimento delle graduatorie

In questo articolo ci concentreremo sugli aspetti legati alla graduatoria, cercando di rispondere alle domande poste da molti studenti: quando viene pubblicata? Come funziona? Qual è la differenza tra assegnato e prenotato? Come funzionano gli scorrimenti?

Graduatoria Medicina: quando viene pubblicata

Solitamente la graduatoria nominativa nazionale, quella che stabilisce in via definitiva chi ha raggiunto il punteggio necessario per immatricolarsi in una delle sedi scelte in fase di iscrizione, viene pubblicata generalmente a una distanza di circa 25 giorni dallo svolgimento della prova.

Per i test di Medicina 2021 la data fissata dal MIUR è il 28 settembre.

Differenza tra assegnato e prenotato

Al momento dell’iscrizione ogni candidato è chiamato a scegliere le Università in cui sarebbe disposto a studiare (in ordine di preferenza): è possibile inserire un numero di preferenze illimitato.

In questo modo se si resta fuori dalla prima preferenza ci si può “prenotare” in un Ateneo posto a un livello più basso di preferenza.

Di solito la prima preferenza espressa rappresenta anche la sede in cui si svolge il test, ma negli ultimi anni a causa dell’emergenza Covid-19 gli studenti hanno svolto la prova nella sede più vicina alla propria residenza.

L’assegnazione delle sedi segue la posizione in graduatoria.

Nella graduatoria nazionale pubblicata dal Miur, ogni candidato risulterà assegnato o prenotato:

  • ASSEGNATO è lo studente che rientra nei posti disponibili relativi alla prima preferenza utile, la quale corrisponde, nell’ordine delle preferenze espresse, alla sede e al corso in cui il candidato, in base al punteggio ottenuto e al numero dei posti disponibili, può immatricolarsi;
  • PRENOTATO è lo studente che non rientra nei posti disponibili della prima preferenza utile, ma, in virtù della sua posizione in graduatoria, risulta prenotato in un’altra sede tra quelle indicate come preferenze.

Il candidato che risulta assegnato deve immatricolarsi entro 4 giorni.

Il candidato che risulta prenotato, invece, ha due opportunità:

  • aspettare che si immatricolino gli studenti che lo precedono in graduatoria per capire se si liberano dei posti nelle preferenze “più alte” (senza perdere il posto acquisito). In questo caso bisogna dare la cosiddetta conferma di interesse (quindi l’intenzione di vole restare in graduatoria in attesa di eventuali scorrimenti) attraverso la propria area riservata su Universitaly;
  • immatricolarsi subito nell’Ateneo dove risulta prenotato, perdendo quindi ogni altra opzione.

Esempio di graduatoria

Facciamo un esempio immaginando un’ipotetica graduatoria e tenendo conto dei primi 10 candidati che potevano esprimere sino a 4 preferenze negli Atenei A, B, C e D con i seguenti posti disponibili:

  • A: 3 posti
  • B: 3 posti
  • C: 3 posti
  • D: 5 posti
ammissioni universitarie

Guardando la tabella scopriamo che Elena risulta prenotata nell’Ateneo C perché tutti i posti disponibili presso l’Ateneo A sono stati assegnati a candidati che la precedono in graduatoria.

Se tutti si immatricolano nell’Ateneo A, Elena verrà assegnata all’Ateneo C, che diventa la sua opzione di scelta migliore.

Se invece non tutti si immatricolano presso A, allora Elena potrà essere assegnata ad A, che era la sua prima opzione.

Alessandro, che risulta prenotato presso l’Ateneo D, sarà eventualmente assegnato a questa università solo quando gli atenei B, C e A avranno esaurito tutti i posti.

Scorrimento graduatoria Medicina

Il primo scorrimento di graduatoria avviene 5 settimane dopo lo svolgimento del test (per il test di Medicina 2021 la data fissata è il 6 ottobre).

In seguito, gli scorrimenti possono avvenire ogni 1/2 settimane: non si sa con precisione quanti possano esserci, dipende sempre dai posti disponibili ad ogni aggiornamenti di graduatoria.

Da ricordare: ad ogni scorrimento, tranne nel caso in cui si decida di immatricolarsi, bisogna sempre dare la conferma di interesse a restare in graduatoria.

Test Medicina: come prepararsi

Vuoi superare il test di Medicina? Scegli i libri EdiTEST

Puoi acquistarli singolarmente o all’interno del kit completo.

Acquistando il kit riceverai in omaggio tutti gli strumenti e i materiali abbinati ai volumi:

  • Manuale in versione ebook interattiva
  • Video-lezioni online
  • Software di simulazione con la nuova funzionalità che elenca gli Atenei in cui entreresti sulla base dei punteggi di accesso dell’anno precedente
  • Atlante di anatomia virtuale
  • Ebook con le prove ufficiali degli anni precedenti

Simulazione gratuita

Vuoi metterti alla prova con le domande somministrate negli ultimi test ufficiali? Scopri la demo gratuita del software di simulazione abbinato ai libri.

Nella demo troverai un numero limitato di domande.

Per aggiornamenti sulle date dei test di ammissione segui il nostro calendario

Lascia un commento