Area Sanitaria

area sanitaria

 

 

Fanno parte dell’Area sanitaria tutti i corsi di laurea a carattere medico, le lauree triennali delle professioni sanitarie e i corsi di ambito farmaceutico.
Si tratta di percorsi di studio piuttosto ambiti dagli studenti sia perché vengono comunemente considerati tra i più prestigiosi, sia perché il livello di disoccupazione per i laureati in quest’area è molto ridotto. Inoltre, questi corsi spesso vengono scelti anche per l’elevato livello di specializzazione richiesto e per il controllo del numero d’iscritti attraverso la programmazione dei posti a livello nazionale.

Vediamo di seguito quali sono nello specifico i corsi di laurea che rientrano nell’area sanitaria, come vi si accede e quali sbocchi lavorativi offrono.

 

Argomenti della Guida

Corso di laurea in Medicina e chirurgia

32045338 - medical seamless pattern

Classe: LM-41
Durata: 6 anni
Accesso: numero programmato nazionale

Obiettivi formativi e sbocchi occupazionali

Il corso di laurea magistrale a ciclo unico in Medicina e Chirurgia dura sei anni ed è volto a fornire le basi scientifiche e la preparazione teorico-pratica necessarie all’esercizio della professione medica, attraverso un percorso formativo caratterizzato da un approccio globale e interdisciplinare ai problemi di salute delle persone sane o malate anche in relazione all’ambiente chimico-fisico, biologico e sociale in cui vivono.

I medici chirurghi possono svolgere la loro attività in qualità di libero professionisti o di dipendenti presso strutture sanitarie pubbliche o private.

Modalità di ammissione

Medicina e Chirurgia è tra i corsi a di laurea ad accesso programmato nazionale, pertanto l’iscrizione è subordinata al superamento di un test a risposta multipla, unico su tutto il territorio nazionale. In che cosa consiste il test? Scoprilo con una simulazione gratuita.

Per avere maggiori informazioni, leggi la nostra Guida al corso di laurea in Medicina e Chirurgia comprensiva di approfondimenti sulla professione e di dati sugli sbocchi occupazionali.

 

Corso di laurea in Medicina veterinaria

veterinaria

Classe: LM-42
Durata: 5 anni
Accesso: numero programmato nazionale

Obiettivi formativi e sbocchi occupazionali

Il corso di laurea magistrale in Medicina Veterinaria della durata quinquennale ha come obiettivo formativo la preparazione di laureati che abbiano acquisito le basi scientifiche e teorico-pratiche necessarie all’esercizio della professione medico-veterinaria. I laureati si occupano della tutela della salute degli animali, ma anche dell’uomo che viene a contatto con gli animali e che assume alimenti di origine animale, del controllo dell’ambiente.

Il veterinario può esercitare come libero professionista (in un ambulatorio proprio o associato), oppure come dipendente presso aziende agricole zootecniche, nell’ambito del Servizio sanitario nazionale, dell’industria pubblica o privata (ad esempio farmaceutica o mangimistica) e presso enti di ricerca.

Modalità di ammissione

Medicina Veterinaria rientra tra i corsi a di laurea ad accesso programmato nazionale, ciò significa che per accedervi è necessario sostenere un test di ammissione a risposta multipla uguale su tutto il territorio nazionale. Scopri in che cosa consiste il test con una simulazione gratuita.

Informazioni dettagliate su sbocchi occupazionali e andamento del mercato del lavoro nella nostra Guida dedicata al corso in Medicina Veterinaria

 

Corso di laurea in Odontoiatria e protesi dentaria

protesi dentaria

Classe: LM-46
Durata: 6 anni
Accesso: numero programmato nazionale

Obiettivi formativi e sbocchi occupazionali

Il corso di laurea magistrale in Odontoiatria e Protesi dentaria dura sei anni ed è finalizzato alla formazione di una figura professionale in grado di occuparsi della prevenzione, della diagnosi e della terapia delle malattie dei denti, della bocca, delle mascelle e dei relativi tessuti e delle articolazioni temporo-mandibolari.

I laureati possono svolgere attività di libero-professionista, di ricerca presso Università, enti e centri di ricerca, o attività convenzionata con il Servizio sanitario nazionale.

Modalità di ammissione

Per accedere al corso di laurea in Odontoiatria e Protesi dentaria è necessario superare un test di ammissione come stabilito dalla normativa sull’accesso programmato nazionale. La prova si tiene nello stesso giorno in tutta Italia e modalità e contenuti sono definiti ogni anno dal Miur. Mettiti alla prova sul test di accesso con una nostra simulazione.

Per maggiori dettagli su sbocchi occupazionali e andamento del mercato del lavoro leggi la nostra Guida sul corso di laurea in Odontoiatria e Protesi dentaria

 

Professioni sanitarie

Le classi delle lauree triennali in Professioni sanitarie sono 4:

  • Professioni Sanitarie Infermieristiche e Professione Sanitaria Ostetrica (L/SNT1)
  • Professioni Sanitarie della Riabilitazione (L/SNT2)
  • Professioni Sanitarie Tecniche (L/SNT3)
  • Professioni Sanitarie della Prevenzione (L/SNT4)

Ogni classe comprende diversi corsi di laurea volti alla formazione di profili professionali differenti, tra cui quelli di assistente sanitario, infermiere, fisioterapista, logopedista, podologo ecc.

Tutti i corsi di laurea delle Professioni Sanitarie rientrano nella normativa sull’accesso programmato nazionale pertanto per accedervi è necessario sostenere una prova di ammissione che si svolge nello stesso giorno in tutta Italia, ma viene predisposta da ogni singola Università.

 

Corso di laurea in Infermieristica

infermieristica

Classe: (L/SNT1)
Durata: 3 anni
Accesso: numero programmato nazionale

Obiettivi formativi e sbocchi occupazionali

Il corso di laurea triennale in Infermieristica appartiene alla Classe delle Professioni Sanitarie Infermieristiche e Professione Sanitaria Ostetrica ed è volto alla formazione di operatori sanitari che svolgono attività dirette alla prevenzione, alla cura e salvaguardia della salute individuale e collettiva.

L’infermiere professionale può operare in strutture ospedaliere e/o case di cura (pubbliche o private), ma anche a domicilio di privati; pianifica gli interventi necessari in modo autonomo o su indicazione del medico e garantisce la corretta applicazione delle terapie prescritte.

Modalità di ammissione

L’accesso al corso di laurea in Infermieristica è subordinato al superamento di un test di ammissione come stabilito dalla normativa sull’accesso programmato nazionale. La prova viene elaborata dalle singole Università sulla base delle disposizioni del Miur. Esercitati sul test di accesso con una nostra simulazione.

Per avere maggiori informazioni, leggi la nostra Guida sul corso di laurea in Infermieristica comprensiva di approfondimenti sulla professione e di dati sugli sbocchi occupazionali.

 

Corso di laurea in Infermieristica pediatrica

PEDIATRIA

Classe: (L/SNT1)
Durata: 3 anni
Accesso: numero programmato nazionale

Obiettivi formativi e sbocchi occupazionali

Il corso in Infermieristica pediatrica, di durata triennale, appartiene alla Classe delle Professioni Sanitarie Infermieristiche e Professione Sanitaria Ostetrica. I laureati in Infermieristica pediatrica sono responsabili dell’assistenza infermieristica dei bambini e della cura degli individui in età adolescenziale nel quadro dei programmi di prevenzione e supporto socio-sanitario.

Gli sbocchi occupazionali dell’infermiere pediatrico si concentrano in impieghi presso strutture ospedaliere e ambulatoriali sia pubbliche che private in qualità di dipendente. L’accesso al settore pubblico avviene tramite concorso.

Modalità di ammissione

Il corso in Infermieristica pediatrica fa parte dei corsi di laurea a numero programmato nazionale, dunque per l’ammissione è necessario sostenere un test che si tiene nello stesso giorno in tutta Italia ma è predisposto da ogni singolo Ateneo. Mettiti alla prova sul test di accesso: inizia una simulazione gratuita.

Per saperne di più consulta la nostra Guida sulla laurea in Infermieristica pediatrica che contiene utili informazioni sul corso di studi e sulle prospettive del mercato del lavoro.

 

Corso di laurea in Ostetricia

ostetricia

Classe: (L/SNT1)
Durata: 3 anni
Accesso: numero programmato nazionale

Obiettivi formativi e sbocchi occupazionali

Il corso in Ostetricia, della durata di tre anni, rientra nella Classe delle Professioni Sanitarie Infermieristiche e Professione Sanitaria Ostetrica. I laureati sono operatori che assistono e consigliano la donna nel periodo della gravidanza, durante il parto e nel puerperio e partecipano a interventi di educazione sanitaria e sessuale sia nell’ambito della famiglia che nella comunità.

Il laureato in Ostetricia svolge la sua attività in strutture sanitarie pubbliche e private, ma può anche esercitare la libera professione.

Modalità di ammissione

Ostetricia rientra nei corsi di laurea a numero programmato nazionale, pertanto l’accesso è subordinato al superamento di un test di ammissione che si tiene nello stesso giorno in tutta Italia ed è predisposto da ogni Ateneo. Scopri in che cosa consiste il test facendo una simulazione gratuita.

Dati sulla condizione occupazionale e sugli sbocchi lavorativi dei laureati nella nostra Guida dedicata al corso di laurea in Ostetricia.

 

Corso di laurea in Educazione professionale

educazione professionale

Classe: (L/SNT2)
Durata: 3 anni
Accesso: numero programmato nazionale

Obiettivi formativi e sbocchi occupazionali

Il corso triennale in Educazione professionale fa parte della Classe in Professioni Sanitarie della Riabilitazione ed è volto alla formazione di operatori impegnati in specifici progetti educativi e riabilitativi, nell’ambito di un programma terapeutico elaborato da un’équipe multidisciplinare.

Gli educatori professionali possono esercitare la loro professione in ospedali pubblici e privati, presso l’Asl, in cliniche private e strutture riabilitative e specialistiche.

Modalità di ammissione

Il corso in Educazione professionale rientra nei corsi di laurea a numero programmato nazionale, ciò significa che per accedervi è necessario superare un test di ammissione che viene elaborato dai singoli Atenei. Com’è strutturato il test? Scoprilo con una simulazione gratuita

Per ulteriori informazioni sul corso di laurea e sui relativi sbocchi lavorativi leggi la nostra Guida sul corso in Educazione professionale.

 

Corso di laurea in Fisioterapia

fisioterapia

Classe: (L/SNT2)
Durata: 3 anni
Accesso: numero programmato nazionale

Obiettivi formativi e sbocchi occupazionali

Il corso di laurea triennale in Fisioterapia rientra nella Classe delle Professioni Sanitarie della Riabilitazione e mira a formare operatori sanitari che svolgono interventi di prevenzione, cura e riabilitazione nelle aree della motricità, delle funzioni corticali superiori e di quelle viscerali conseguenti a eventi patologici di varia natura, congenita o acquisita.

Il fisioterapista può lavorare come dipendente presso strutture sanitarie, associazioni sportive, stabilimenti termali e centri benessere o come libero professionista.

Modalità di ammissione

Fisioterapia è tra i corsi di laurea ad accesso programmato nazionale, pertanto l’iscrizione è subordinata al superamento di un test a risposta multipla, predisposto dalle singole Università sulla base delle disposizioni ministeriali. Mettiti alla prova sul test di accesso con una nostra simulazione gratuita.

Maggiori informazioni sul corso di laurea e sulle opportunità di lavoro nella nostra Guida dedicata alla laurea in Fisioterapia.

 

Corso di laurea in Logopedia

logopedia

Classe: (L/SNT2)
Durata: 3 anni
Accesso: numero programmato nazionale

Obiettivi formativi e sbocchi occupazionali

Il corso di laurea in Logopedia, di durata triennale, rientra nella Classe delle Professioni Sanitarie della Riabilitazione. I laureati in Logopedia sono operatori sanitari che svolgono la loro attività nella prevenzione e nel trattamento riabilitativo delle patologie del linguaggio, sia scritto che orale, e della comunicazione in età evolutiva, adulta e geriatrica. Il logopedista può lavorare sia come dipendente in strutture pubbliche (ospedali, ambulatori) e private, in centri di riabilitazione, in residenze assistenziali sanitarie, o come libero professionista.

Modalità di ammissione

Il corso di laurea in Logopedia è a numero programmato nazionale, dunque per effettuare l’immatricolazione è necessario partecipare a una prova di ammissione che le singole Università elaborano seguendo le indicazioni del Miur. In che cosa consiste il test? Scoprilo con una simulazione gratuita.

Per saperne di più, consulta la nostra Guida alla laurea in Logopedia comprensiva anche dei dati su tassi occupazionali e prospettive del mercato del lavoro.

 

Corso di laurea in Ortottica e assistenza oftalmologica

ortottica

Classe: (L/SNT2)
Durata: 3 anni
Accesso: numero programmato nazionale

Obiettivi formativi e sbocchi occupazionali

Il corso triennale in Ortottica e assistenza oftalmologica rientra nella Classe delle Professioni Sanitarie della Riabilitazione, mira a formare operatori sanitari che trattano i disturbi motori e sensoriali della visione ed effettuano le tecniche di semeiologia strumentale-oftalmologica; inoltre rieducano il paziente ipovedente, si occupano di prevenzione visiva in età infantile.

I laureati svolgono la loro attività professionale in strutture sanitarie, pubbliche o private, in regime di dipendenza o libero-professionale.

Modalità di ammissione

Il corso di laurea in Ortottica e assistenza oftalmologica è a numero programmato nazionale, dunque per effettuare l’iscrizione è necessario superare un test di ammissione che le singole Università elaborano seguendo le indicazioni ministeriali. Prova il test di accesso con una con una simulazione gratuita.

Per maggiori informazioni, leggi la nostra Guida sulla laurea in Ortottica con approfondimenti su sbocchi lavorativi e andamento del mercato del lavoro.

 

Corso di laurea in Podologia

podologia

Classe: (L/SNT2)
Durata: 3 anni
Accesso: numero programmato nazionale

Obiettivi formativi e sbocchi occupazionali

Il corso di laurea in Podologia, della durata di tre anni, rientra nella Classe delle Professioni Sanitarie della Riabilitazione ed è volto a fornire una formazione teorica e pratica per la quale i laureati siano in grado di svolgere la loro attività nella prevenzione e nel trattamento riabilitativo delle patologie del piede e della deambulazione in età evolutiva, adulta e geriatrica.

I laureati trovano lavoro in strutture sanitarie, pubbliche o private, e prestano la loro attività in regime di dipendenza o libero-professionale.

Modalità di ammissione

Il corso di laurea in Podologia fa parte dei corsi a numero programmato nazionale, ciò vuol dire che l’accesso è subordinato al superamento di una prova che si tiene lo stesso giorno in tutti gli atenei italiani, ma che viene elaborata dalle singole Università sulla base delle disposizioni del Miur. Esercitati sul test di accesso: vai alla simulazione.

Maggiori informazioni sul corso di laurea, ma anche statistiche e approfondimenti sugli sbocchi occupazionali dei laureati nella nostra Guida sul corso di laurea in Podologia.

 

Corso di laurea in Tecnica della riabilitazione psichiatrica

riabilitazione psichiatrica

Classe: (L/SNT2)
Durata: 3 anni
Accesso: numero programmato nazionale

Obiettivi formativi e sbocchi occupazionali

Il corso in Tecnica della riabilitazione psichiatrica fa parte della Classe delle Professioni Sanitarie della Riabilitazione e dura tre anni. I laureati sono operatori sanitari che svolgono interventi riabilitativi ed educativi sui soggetti con disabilità psichica. La riabilitazione psichiatrica consiste nell’aiutare i malati a recuperare delle abilità, compromesse da un incidente, una malattia, una lunga degenza o non ancora raggiunte.

Il tecnico della riabilitazione psichiatrica può lavorare presso strutture e servizi sanitari pubblici o privati, quali centri di salute mentale, ospedali psichiatrici giudiziari, residenze sanitarie assistite, servizi per l’adolescenza, servizi riabilitativi.

Modalità di ammissione

Per accedere al corso di laurea in Tecnica della riabilitazione psichiatrica, regolato dalla disciplina sul numero programmato nazionale, i candidati devono sostenere una prova di ammissione che viene elaborata dalle singole Università sulla base delle disposizioni del Miur che ogni anno con appositi decreti comunica gli argomenti, i programmi e il numero dei posti disponibili nei vari Atenei italiani. Mettiti alla prova sul test di accesso con una nostra simulazione gratuita.

Per saperne di più sul percorso di studi e sugli sbocchi professionali, consulta la nostra Guida sulla laurea in Tecnica della riabilitazione psichiatrica.

 

Corso di laurea in Terapia della neuro-psicomotricità dell’età evolutiva

psic. età evolutiva

Classe: (L/SNT2)
Durata: 3 anni
Accesso: numero programmato nazionale

Obiettivi formativi e sbocchi occupazionali

Il corso di laurea triennale in Terapia della neuro-psicomotricità dell’età evolutiva fa parte della Classe delle Professioni Sanitarie della Riabilitazione e mira a formare operatori sanitari che svolgono interventi di prevenzione, terapia e riabilitazione delle malattie neuropsichiatriche infantili, nelle aree della neuro-psicomotricità, della neuropsicologia e della psicopatologia dello sviluppo. Gli psicomotricisti sono generalmente professionisti indipendenti che operano in collaborazione con medici, psicologi, logopedisti, insegnanti, educatori e genitori.

Modalità di ammissione

L’accesso al corso in Terapia della neuro-psicomotricità dell’età evolutiva è a numero programmato nazionale e pertanto è legato al superamento di un test di ammissione che si tiene nello stesso giorno in tutta Italia e che ogni Ateneo predispone seguendo le indicazioni ministeriali. Scopri in che cosa consiste il test: esercitati con una nostra simulazione gratuita.

Maggiori informazioni sul corso di laurea, ma anche statistiche e approfondimenti sugli sbocchi occupazionali dei laureati nella nostra Guida dedicata al corso in Terapia della neuro-psicomotricità dell’età evolutiva.

 

Corso di laurea in Terapia occupazionale

terapia occupazionale

Classe: (L/SNT2)
Durata: 3 anni
Accesso: numero programmato nazionale

Obiettivi formativi e sbocchi occupazionali

Il corso di laurea triennale in Terapia occupazionale rientra nella Classe delle Professioni Sanitarie della Riabilitazione. I laureati operano nell’ambito della prevenzione, della cura e della riabilitazione dei soggetti affetti da malattie e disordini fisici, psichici sia con disabilità temporanee che permanenti.

I terapisti occupazionali trovano facilmente occupazione presso strutture socio-sanitarie pubbliche o private.

Modalità di ammissione

L’accesso al corso in Terapia della neuro-psicomotricità dell’età evolutiva, a numero programmato nazionale, è legato al superamento di un test di ammissione che si tiene nello stesso giorno in tutta Italia e che ogni Ateneo predispone seguendo le indicazioni ministeriali. Scopri in che cosa consiste il test: esercitati con una nostra simulazione gratuita.

Per maggiori informazioni, leggi la nostra Guida sulla laurea in Terapia occupazionale che contiene anche approfondimenti su sbocchi lavorativi e andamento del mercato del lavoro.

Corso di laurea in Dietistica

dietistica

Classe: (L/SNT3)
Durata: 3 anni
Accesso: numero programmato nazionale

Obiettivi formativi e sbocchi occupazionali

Il corso in Dietistica dura tre anni e rientra nella Classe delle Professioni Sanitarie Tecniche. Lo scopo principale del corso è formare una figura professionale in grado di eseguire attività specifiche relative alla nutrizione e alla dietetica in ambito preventivo e clinico.

Il dietista trova impiego nelle strutture del Servizio Sanitario Nazionale e negli enti locali territoriali, alle dirette dipendenze del medico o del responsabile del servizio di dietetica, dei quali è collaboratore.

Modalità di ammissione

L’accesso al corso di laurea in Diestistica è a numero programmato nazionale e prevede un test di ammissione che le singole Università elaborano sulla base delle disposizioni ministeriali emanate ogni anno, relative alla data, ai posti disponibili, ai programmi e contenuti della prova. Esercitati sul test di accesso: inizia la simulazione.

Per maggiori dettagli sul corso e sulle opportunità lavorative dei laureati leggi la nostra Guida sulla laurea in Dietistica.

Corso di laurea in Igiene dentale

protesi dentaria

Classe: (L/SNT3)
Durata: 3 anni
Accesso: numero programmato nazionale

Obiettivi formativi e sbocchi occupazionali

Il corso triennale in Igiene dentale fa parte della Classe delle Professioni Sanitarie Tecniche ed è volto alla formazione di operatori sanitari che svolgono, su indicazione degli odontoiatri, compiti relativi alla prevenzione delle affezioni oro-dentali.

L’igienista dentale opera in strutture sanitarie, pubbliche (ospedali, ambulatori) o private, in regime di dipendenza o libero-professionale.

Modalità di ammissione

Igiene dentale rientra nei corsi di laurea a numero programmato nazionale, pertanto l’accesso è subordinato al superamento di un test di ammissione che si tiene nello stesso giorno in tutta Italia ma è predisposto da ogni singolo Ateneo. Scopri in che cosa consiste il test facendo una simulazione gratuita.

Per saperne di più consulta la nostra Guida sulla laurea in Igiene dentale che contiene utili informazioni sul corso di studi e sulle prospettive lavorative.

 

Corso di laurea in Tecniche audiometriche

icone-audiometria

Classe: (L/SNT3)
Durata: 3 anni
Accesso: numero programmato nazionale

Obiettivi formativi e sbocchi occupazionali

Il corso di laurea triennale in Tecniche audiometriche fa parte della Classe delle Professioni Sanitarie Tecniche e ha come obiettivo principale la formazione di operatori sanitari la cui attività è volta alla prevenzione e alla valutazione delle patologie del sistema uditivo e vestibolare. I laureati devono essere in grado di svolgere attività nell’indicazione corretta degli esami diagnostici, nel loro utilizzo pratico, nelle procedure diagnostiche applicate ai singoli casi.

Il tecnico audiometrista svolge la propria attività in ospedali pubblici o privati dotati di attività assistenziali otologiche, servizi sanitari che effettuano attività di prevenzione delle sordità (infantili, professionali, industriali, tossicologiche), industrie che si occupano di tecnologia uditiva protesica, centri di riabilitazione dei pazienti con lesioni all’apparato otovestibolare.

Modalità di ammissione

Tecniche audiometriche è uno dei corsi di laurea a numero programmato nazionale, pertanto per l’accesso è previsto il superamento di un test di ammissione. La prova viene elaborata dalle singole Università sulla base delle disposizioni del Miur che ogni anno con appositi decreti ministeriali comunica gli argomenti, i programmi e il numero dei posti disponibili nei vari Atenei italiani. Esercitati sul test di accesso: vai alla simulazione.

Per maggiori informazioni, leggi la nostra Guida sulla laurea in Tecniche audiometriche che contiene anche approfondimenti su sbocchi lavorativi e andamento del mercato del lavoro.

 

Corso di laurea in Tecniche audioprotesiche

audioprot

Classe: (L/SNT3)
Durata: 3 anni
Accesso: numero programmato nazionale

Obiettivi formativi e sbocchi occupazionali

Il corso di laurea triennale in Tecniche audioprotesiche fa parte della Classe delle Professioni Sanitarie Tecniche e mira alla formazione di operatori sanitari la cui attività consiste nella fornitura di presidi protesici per la prevenzione e correzione dei deficit uditivi, gestendone l’adattamento sul singolo paziente e controllandone l’efficacia nel tempo.

Il tecnico audioprotesista trova impiego nelle strutture del Servizio sanitario nazionale, negli ospedali, negli ambulatori, nei reparti di medicina sociale lavorando in stretta collaborazione con l’otorino. Può svolgere anche la libera professione, come consulente presso centri e strutture private, o può aprire un proprio studio insieme ad un medico in quanto il lavoro di audioprotesista è subordinato alla prescrizione medica.

Modalità di ammissione

Il corso di laurea in Tecniche audioprotesiche è numero programmato nazionale, ciò significa che per accedervi è necessario sostenere una prova di ammissione che si tiene lo stesso giorno in tutta Italia. Si tratta di un test a risposta multipla elaborato dalle singole Università sulla base delle indicazioni ministeriali relative agli argomenti, ai programmi e al numero dei posti disponibili nei vari Atenei. Mettiti alla prova sul test di accesso con una nostra simulazione gratuita.

Maggiori informazioni sul corso di laurea, ma anche statistiche e approfondimenti sugli sbocchi occupazionali dei laureati nella nostra Guida dedicata al corso di laurea in Tecniche audioprotesiche.

 

Corso di laurea in Tecniche di Laboratorio Biomedico

laboratorio biomedicoClasse: (L/SNT3)
Durata: 3 anni
Accesso: numero programmato nazionale

Obiettivi formativi e sbocchi occupazionali

Il corso di laurea in Tecniche di laboratorio biomedico dura tre anni e appartiene alla Classe delle Professioni Sanitarie Tecniche. Obiettivo del corso è la formazione di figure professionali che svolgono attività di laboratorio di analisi e di ricerca relative ad analisi biomediche e biotecnologiche (biochimica, microbiologia, virologia, immunologia, ematologia ecc.).

Il tecnico di laboratorio biomedico può trovare lavoro presso strutture di laboratorio pubbliche e private, ospedali, Asl, istituti universitari, cliniche veterinarie ed enti che si occupano di prevenzione ambientale e di ricerca.

Modalità di ammissione

Tecniche di laboratorio biomedico è un corso di laurea a numero programmato nazionale, ciò vuol dire che l’accesso è subordinato al superamento di prova di ammissione che si tiene lo stesso giorno in tutti gli Atenei italiani. Il test viene elaborato dalle singole Università sulla base delle indicazioni ministeriali relative agli argomenti, ai programmi e al numero dei posti disponibili. Scopri in che cosa consiste il test di accesso con una nostra simulazione gratuita.

Per saperne di più, consulta la nostra Guida dedicata al corso di laurea in Tecniche di laboratorio biomedico con approfondimenti sugli sbocchi occupazionali dei laureati

Corso di laurea in Tecniche di neurofisiopatologia

neuri fisiopatologia

Classe: (L/SNT3)
Durata: 3 anni
Accesso: numero programmato nazionale

Obiettivi formativi e sbocchi occupazionali

Il corso di laurea triennale in Tecniche di neurofisiopatologia appartiene alla Classe delle Professioni Sanitarie Tecniche e mira a formare operatori sanitari che si occupano dell’esecuzione di esami diagnostici per l’individuazione delle patologie del sistema nervoso, applicando, su prescrizione medica, le metodiche specifiche in campo neurologico e neurochirurgico.

Il tecnico di neurofisiopatologia può trovare lavoro nelle strutture sanitarie pubbliche o private, negli istituti e laboratori universitari, negli studi di neurologia, sia come dipendente che come libero professionista.

Modalità di ammissione

L’accesso al corso di laurea in Tecniche di neurofisiopatologia è a numero programmato nazionale e prevede un test di ammissione che le singole Università elaborano sulla base delle disposizioni ministeriali emanate ogni anno, relative alla data, ai posti disponibili, ai programmi e contenuti della prova. Esercitati sul test di accesso: inizia la simulazione.

Per maggiori dettagli sul corso e sulle opportunità lavorative dei laureati leggi la nostra Guida dedicata al corso di laurea in Tecniche di neurofisiopatologia.

 

Corso di laurea in Tecniche della fisiopatologia cardiocircolatoria e perfusione cardiovascolare

cardiocircolatoria

Classe: (L/SNT3)
Durata: 3 anni
Accesso: numero programmato nazionale

Obiettivi formativi e sbocchi occupazionali

Il corso di laurea triennale in Tecniche della fisiopatologia cardiocircolatoria e perfusione cardiovascolare rientra nella Classe delle Professioni Sanitarie Tecniche e ha come obiettivo la formazione di operatori sanitari che provvedono alla gestione e manutenzione delle apparecchiature relative alle tecniche di circolazione extracorporea e alle tecniche di emodinamica.

I laureati svolgono la loro attività professionale in strutture sanitarie, pubbliche o private, in regime di dipendenza o libero-professionale. Trovano impiego pressi laboratori diagnostici o di ricerca e centri di emodinamica.

Modalità di ammissione

Il corso in Tecniche della fisiopatologia cardiocircolatoria e perfusione cardiovascolare rientra nei corsi a numero programmato nazionale, pertanto è previsto un test di ammissione che le singole Università elaborano sulla base delle disposizioni ministeriali emanate ogni anno, relative alla data, ai posti disponibili, ai programmi e contenuti della prova. Mettiti alla prova con il test di accesso: inizia la simulazione.

Per saperne di più, leggi la nostra Guida alla laurea in Tecniche della fisiopatologia cardiocircolatoria e perfusione cardiovascolare che contiene utili informazioni sul corso di studi e sulle prospettive lavorative.

 

Corso di laurea in Tecniche ortopediche

fisioterapia

Classe: (L/SNT3)
Durata: 3 anni
Accesso: numero programmato nazionale

Obiettivi formativi e sbocchi occupazionali

Il corso di laurea in Tecniche ortopediche dura tre anni e fa parte della Classe delle Professioni Sanitarie Tecniche. I laureati si occupano della costruzione e/o dell’adattamento, dell’applicazione e della fornitura di protesi, ortesi e di ausili sostitutivi, correttivi e di sostegno dell’apparato locomotore.

Il tecnico ortopedico esercita la sua attività professionale in strutture sanitarie pubbliche o private come dipendente o libero professionista, o presso aziende che producono protesi e simili.

Modalità di ammissione

Il corso di laurea in Tecniche ortopediche è numero programmato nazionale, ciò significa che per accedervi è necessario sostenere una prova di ammissione che si tiene lo stesso giorno in tutta Italia. Si tratta di un test a risposta multipla elaborato dalle singole Università sulla base delle indicazioni ministeriali relative agli argomenti, ai programmi e al numero dei posti disponibili nei vari Atenei. Mettiti alla prova sul test di accesso con una nostra simulazione gratuita.

Maggiori informazioni sul percorso di studi e sulle opportunità di lavoro nella nostra Guida dedicata al corso di laurea in Tecniche ortopediche

 

Corso di laurea in Tecniche di radiologia medica, per immagini e radioterapia

radiologia

Classe: (L/SNT3)
Durata: 3 anni
Accesso: numero programmato nazionale

Obiettivi formativi e sbocchi occupazionali

Il corso in Tecniche di radiologia medica, per immagini e radioterapia, di durata triennale, fa parte della Classe delle Professioni Sanitarie Tecniche e mira alla formazione di operatori sanitari abilitati a svolgere tutti gli interventi che richiedono l’uso di sorgenti di radiazioni ionizzanti, sia artificiali che naturali, di energie termiche, ultrasoniche, di risonanza magnetica nucleare nonché gli interventi per la protezionistica fisica o dosimetrica.

Il tecnico di radiologia svolge la sua attività in strutture sanitarie pubbliche o private, istituti di ricerca in diagnostica per immagini, radioterapia e medicina nucleare e può, inoltre, trovare impiego nell’industria che produce elettromedicali.

Modalità di ammissione

L’accesso al corso di laurea in Tecniche di radiologia medica, per immagini e radioterapia è a numero programmato nazionale ed è subordinato al superamento di un test di ammissione che le singole Università elaborano sulla base delle disposizioni ministeriali emanate ogni anno, relative alla data, ai posti disponibili, ai programmi e contenuti della prova. Esercitati sul test di accesso: inizia la simulazione.

Per avere maggiori informazioni, consulta la nostra Guida sul corso di laurea in Tecniche di radiologia medica, per immagini e radioterapia comprensiva di approfondimenti sulla professione e di dati sugli sbocchi professionali.

 

Corso di laurea in Assistenza sanitaria

assistenza sanitaria

Classe: (L/SNT4)
Durata: 3 anni
Accesso: numero programmato nazionale

Obiettivi formativi e sbocchi occupazionali

Il corso di laurea in Assistenza sanitaria, della durata di tre anni, rientra nella Classe delle Professioni Sanitarie della Prevenzione. Scopo del corso è far acquisire allo studente una cultura sanitario-sociale integrata in modo che possa elaborare e attuare interventi di tipo preventivo, educativo, di recupero e sostegno per la salute individuale e della collettività.

L’Assistente sanitario può svolgere la propria attività in regime di dipendenza in strutture pubbliche (Asl, ospedali) o private (case di cura, cliniche) e/o come libero professionista in qualità di consulente. I servizi presso cui opera sono i consultori familiari e per adolescenti, i servizi di igiene pubblica e di medicina di comunità, di educazione alla salute, di medicina preventiva, di prevenzione e sicurezza negli ambienti di lavoro.

Modalità di ammissione

Il corso in Assistenza sanitaria fa parte dei corsi di laurea a numero programmato nazionale, dunque per l’ammissione è necessario sostenere un test che si tiene nello stesso giorno in tutta Italia ed è predisposto da ogni Ateneo. Mettiti alla prova sul test di accesso: inizia una simulazione gratuita.

Per saperne di più, consulta la nostra Guida sulla laurea in Assistenza sanitaria che contiene utili informazioni sul corso di studi e sulle prospettive del mercato del lavoro.

 

Corso di laurea in Tecniche della prevenzione nell’ambiente e nei luoghi di lavoro

assistenza sanitaria

Classe: (L/SNT4)
Durata: 3 anni
Accesso: numero programmato nazionale

Obiettivi formativi e sbocchi occupazionali

Il corso di laurea triennale in Tecniche della prevenzione nell’ambiente e nei luoghi di lavoro fa parte della Classe delle Professioni Sanitarie della Prevenzione e mira a formare figure professionali che operano nei servizi sanitari con attività ispettive e di vigilanza in materia di igiene e sicurezza ambientale nei luoghi di vita e di lavoro, di igiene degli alimenti e delle bevande, di igiene di sanità pubblica e veterinaria.

I laureati in Tecniche della prevenzione nell’ambiente e nei luoghi di lavoro svolgono la loro attività presso enti pubblici, quali le Asl, l’Arpa, l’Ispesl ecc., o aziende private, nonché possono lavorare in regime libero-professionale. Coloro che trovano impiego nelle strutture private come dipendenti o come consulenti si occupano della programmazione e organizzazione del lavoro in riferimento alle condizioni di igiene e sicurezza dei lavoratori, collaborando con il datore di lavoro nell’analisi dei rischi in azienda.

Modalità di ammissione

Il corso di laurea in Tecniche della prevenzione nell’ambiente e nei luoghi di lavoro è a numero programmato nazionale, ciò significa che per accedervi è necessario sostenere una prova di ammissione che si tiene lo stesso giorno in tutta Italia. Si tratta di un test a risposta multipla elaborato dalle singole Università sulla base delle indicazioni ministeriali relative agli argomenti, ai programmi e al numero dei posti disponibili nei vari Atenei. Esercitati sul test di accesso: vai alla simulazione.

Maggiori informazioni sul percorso di studi e sulle opportunità di lavoro nella nostra Guida dedicata al corso di laurea in Tecniche della prevenzione nell’ambiente e nei luoghi di lavoro.

 

Corso di laurea in Farmacia e Farmacia Industriale

farmacia

Classe: LM-13
Durata: 5 anni
Accesso: libero

Obiettivi formativi e sbocchi occupazionali

I corsi di laurea magistrale a ciclo unico in Farmacia e Farmacia Industriale hanno una durata quinquennale e mirano a far acquisire agli studenti la preparazione scientifica, teorica e pratica, necessaria per l’esercizio della professione di farmacista o per operare come esperto del farmaco e dei prodotti per la salute nel settore cosmetico, erboristico, nutrizionale ecc.

Il farmacista è un operatore dell’area sanitaria che, con le sue competenze multidisciplinari oltre a contribuire al raggiungimento degli obiettivi definiti dal SSN, risponde adeguatamente alle mutevoli esigenze della società in campo sanitario.

Modalità di ammissione

I corsi di laurea magistrale in Farmacia e Farmacia industriale non rientrano nella normativa sull’accesso programmato nazionale, pertanto le Università possono scegliere di limitare i post disponibili per l’immatricolazione, attraverso un test di ingresso, oppure di istituire corsi di laurea ad accesso libero. In che cosa consiste il test? Scoprilo con una simulazione gratuita.

Per saperne di più, leggi la nostra Guida sui corsi in Farmacia e Farmacia industriale che contiene utili informazioni sul corso di studi e sulle prospettive lavorative.

 

Corso di laurea in Scienze e tecnologie farmaceutiche

tecnologie farmaceutiche

Classe: L-29
Durata: 3 anni
Accesso: libero

Obiettivi formativi e sbocchi occupazionali

I corsi di laurea in Scienze e Tecnologie Farmaceutiche hanno durata triennale e mirano all’acquisizione di competenze caratterizzanti come la conoscenza della chimica, della biologia generale, dell’anatomia, della biochimica generale e applicata, nonché, ovviamente, della chimica farmaceutica e della farmacologia.

I principali sbocchi occupazionali riguardano diversi ambiti tra cui l’industria farmaceutica, in particolare il controllo e il monitoraggio nelle varie fasi di produzione dei farmaci. I laureati possono inoltre classe effettuare la formulazione, la produzione e il controllo di qualità dei prodotti galenici, cosmetici, dietetici e nutrizionali.

Modalità di ammissione

I corsi di laurea magistrale in Scienze e Tecnologie Farmaceutiche non rientrano nella normativa nazionale sull’accesso programmato nazionale, tuttavia le Università possono scegliere di limitare i post disponibili per l’immatricolazione, attraverso un test di ingresso, oppure di istituire corsi di laurea ad accesso libero. Mettiti alla prova con il test di accesso: inizia simulazione gratuita.

Per avere maggiori informazioni, leggi la nostra Guida sui corsi di laurea in Scienze e Tecnologie Farmaceutiche comprensiva di approfondimenti sulla professione e di dati sugli sbocchi occupazionali.

Ricevi due volte al mese i principali articoli del blog su università, ammissioni e numero chiuso.
Iscriviti alla nostra newsletter