Università in Abruzzo: al via i Voucher per formazione universitaria e alta formazione

Siete studenti universitari o post-universitari residenti in Abruzzo da almeno 1 anno? Appartenete a famiglie in possesso di un reddito Isee non superiore a 25mila euro (riferito all’anno d’imposta 2013)? Allora potrete usufruire dei “Voucher per la formazione universitaria e per l’alta formazione”, messi a disposizione dalla Regione Abruzzo e per i quali si è esposta in prima persona per quest’anno l’assessore alle Politiche attive del lavoro Marinella Sclocco.

Scadrà il prossimo 20 ottobre il termine ultimo per la partecipazione all’avviso pubblico, disponibile dal 5 settembre sul sito della Regione Abruzzo. L’intervento, finanziato con due milioni di euro, punta a favorire il diritto all’alta formazione, facilitando le scelte individuali di allievi meritevoli attraverso l’erogazione di voucher finalizzati alla frequenza, in Italia e all’estero, di corsi di studio universitario e post universitario

In breve, saranno finanziabili voucher riconducibili a tre diverse tipologie di azioni: la prima è rivolta a corsi di laurea specialistica (sono equiparati quelli della laurea magistrale e del vecchio ordinamento) e di laurea triennale, per i quali sono a disposizione 850mila euro; la seconda riguarda corsi post laurea, in particolare master di I e II livello, corsi di specializzazione e dottorati di ricerca senza borsa di studio, ai quali sono destinati 1 milione e 100mila euro; la terza infine prevede percorsi formativi svolti all’estero, come master post laurea e corsi di alta professionalizzazione organizzati da università, accademie o altre istituzioni pubbliche e private di alta formazione, per i quali sono disponibili 50mila euro. .

Nell’Avviso pubblicato nel portale della Regione Abruzzo, si legge (in breve) quanto segue; per accedere a tutti i documenti necessari, si può fare riferimento al sito della Regione Abruzzo.

Il Progetto “Voucher per la formazione universitaria e per l’alta formazione”, in coerenza con la Strategia “Europa 2020”, mira a favorire e sostenere il diritto all’Alta Formazione, facilitando le scelte individuali di allievi meritevoli attraverso l’erogazione di voucher finalizzati alla frequenza, in Italia e all’estero, di corsi di studio universitario, specializzazioni, master ed altri interventi di elevata valenza professionalizzante.

I voucher formativi finanziabili dal presente Avviso sono riconducibili alle seguenti tre tipologie di Azioni:

Azione 1 : percorsi formativi universitari svolti in Italia
A. Corsi di laurea specialistica (a tali corsi sono equiparati quelli della laurea magistrale e della laurea Vecchio Ordinamento – ex Decreto Interministeriale
9 luglio 2009)
B. Corsi di laurea triennale

Azione 2: percorsi formativi post laurea svolti in Italia
A. Corsi di specializzazione
B. Master di 2° livello
C. Master di 1° livello
D. Dottorati di ricerca

Azione 3: percorsi formativi svolti all’estero
A. Master post laurea
B. Corsi di alta professionalizzazione organizzati da Università, Accademie, altre Istituzioni pubbliche e private di Alta formazione

Con riferimento all’Azione 2 si precisa quanto segue:
– Corsi di cui all’Azione 2. A: corsi che mirano ad acquisire conoscenze ed abilità in specifici ambiti disciplinari anche per l’esercizio di attività professionali ad alta qualificazione organizzati da Università, Istituti/Centri di Ricerca e Scuole di Alta formazione riconosciuti dal MIUR. La specializzazione per la quale si chiede il voucher deve rilasciare almeno 60 CFU, ovvero avere una durata di almeno 8 mesi (l’eventuale frazione di mese è arrotondata per eccesso).
Sono, comunque, inammissibili i corsi di formazione specialistica
dell’area medica di cui al D.Lgs n. 368/1999 e s.m.i..
– Master di cui all’Azione 2.B: corsi a carattere di perfezionamento scientifico e di alta formazione permanente e ricorrente, successivi al conseguimento della laurea specialistica/magistrale/vecchio ordinamento o al conseguimento di titoli di studio legalmente equipollenti o equiparati come titoli accademici e definiti dal D.M. n. 270/2004, organizzati da Università, Istituti/Centri di Ricerca e Scuole di alta formazione riconosciuti dal MIUR. Il master per il quale si chiede il voucher deve rilasciare almeno 60 CFU, ovvero avere una durata di almeno 8 mesi (l’eventuale frazione di mese è arrotondata per eccesso).

– Master di cui all’Azione 2.C: corsi a carattere di perfezionamento scientifico e di alta formazione permanente e ricorrente, successivi al conseguimento della laurea triennale o di titoli di studio legalmente equipollenti o equiparati come titoli accademici definiti dal D.M. n. 270/2004, organizzati da Università, Istituti/Centri di Ricerca e Scuole di alta formazione riconosciuti dal MIUR. Il master per il quale si chiede il voucher deve rilasciare almeno 60 CFU, ovvero avere una durata di almeno 8 mesi (l’eventuale frazione di mese è arrotondata per eccesso).
– Dottorati di cui all’Azione 2.D: attività finalizzate ad acquisire una corretta metodologia di ricerca scientifica e le competenze necessarie per esercitare attività professionali di elevatissimo livello (L. n. 210/1998, art. 4). Sono ammessi al beneficio i Dottorati di ricerca senza borsa.

Destinatari dei voucher di cui al presente Avviso sono gli studenti iscritti a uno dei percorsi di cui al comma 1 del precedente art. 2, residenti nella Regione Abruzzo da almeno un anno alla data di pubblicazione del presente Avviso nel B.U.R.A., ed appartenenti a famiglie che siano in possesso di ISEE, riferito all’anno d’imposta 2013, non superiore a € 25.000,00 (euro venticinquemila/ 00).

La conclusione del procedimento e il relativo esito saranno resi noti mediante pubblicazione delle graduatorie sul portale istituzionale della Regione Abruzzo www.regione.abruzzo.it/F.I.L. e avrà valore, a tutti gli effetti, quale comunicazione agli interessati. Non seguiranno comunicazioni postali individuali.

Lascia un commento