Tirocini MAECI 2019: interessante opportunità per gli studenti universitari

Ti piacerebbe intraprendere la carriera diplomatica? Ti affascina l’idea di un’esperienza all’estero?

Se la risposta a una delle due domande è si, c’è qualcosa che fa per te.

È stato pubblicato il nuovo bando di selezione per l’attivazione di 401 tirocini curriculari presso le Rappresentanze diplomatiche, gli Uffici consolari e gli Istituti Italiani di Cultura del MAECI (Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione internazionale).

Il progetto rientra in un programma di collaborazione tra il MAECI, il MIUR e le Università italiane, con il supporto organizzativo della fondazione CRUI.

I tirocinanti saranno impegnati nella realizzazione di ricerche, analisi ed elaborazione dati per i dossier trattati dalle Sedi coinvolte, oltre che nell’organizzazione di eventuali eventi del Ministero.

È previsto un rimborso spese di 300€ mensili e un eventuale alloggio gratuito come beneficio aggiuntivo.

Vediamo i dettagli del bando e come partecipare.

Tirocinio MAECI 2019: come presentare la domanda

La selezione è aperta agli studenti in possesso dei requisiti indicati nel bando, tra i quali l’iscrizione a uno dei corsi di laurea elencati e la provenienza da una delle Università convenzionate.

La domanda di partecipazione deve essere presentata entro le ore 17.00 del 14 ottobre 2019 attraverso il portale dedicato.

I tirocini si svolgeranno dal 13 gennaio al 10 aprile 2020.

Sedi dei tirocinio e posti disponibili

I 401 tirocini saranno attivato presso 214 sedi diplomatiche, secondo le seguenti suddivisioni:

Numero di posti per area geografica

  • Europa: 186 posti
  • Asia: 56 posti
  • America del Nord: 49 posti
  • Centro e Sud America: 37 posti
  • Africa: 36 posti
  • Medio Oriente: 23 posti
  • Oceania: 10 posti
  • Italian: 4 posti

Numero di posti per sede 

  • Ambasciata: 189 posti
  • Consolato: 105 posti
  • Istituto di Cultura: 65 posti
  • Rappresentanza: 41 posti
  • Delegazione: 1 posto

Per maggiori informazioni visita il sito ufficiale della Fondazione CRUI.

Lascia un commento