Test di ammissione: tecniche di risoluzione dei quesiti (seconda parte)

Nella precedente lezione abbiamo cominciato il nostro viaggio all’interno delle tecniche di risoluzione dei quesiti, concentrandoci in particolare sulla manipolazione del testo.

Oggi vedremo come analizzare e comparare le alternative al fine di eliminare quelle errate, cioè comprenderemo come scartare i distrattori deboli, le alternative errate abbastanza “lontane” dalla risposta corretta.

Il tipo più semplice di alternativa errata, cioè il distrattore debole, può essere eliminato ragionando sulle proprietà che tali alternative non hanno in relazione a ciò che richiede il testo.

Ad esempio, se la domanda richiede una città con un porto l’alternativa “Bologna” è sicuramente da escludere.

Vediamo insieme le principali tecniche per eliminare i distrattori deboli.

Ragionamento per esclusione di doppioni

Questa tecnica si utilizza quando una domanda presenta due alternative che esprimono lo stesso concetto o assumono lo stesso valore. in tal caso entrambi le alternative sono false. Vediamo un esempio tratto dal test di Medicina del 2019:

Quale fra i seguenti non è un museo parigino?

  • A) Musee Grevin
  • B) Musee du quai Branly
  • C) Louvre
  • D) Madame Tussauds
  • E) Musee D’Orsay

La risposta estta è la D: Applicando la tecnica di eliminazione dei distrattori si nota che tre alternative presentano la parola “Musee” e quasi sicuramente saranno da scartare. Considerando che è noto che il Louvre è a Parigi, la risposta è necessariamente Madame Tussauds (Il museo delle cere con la prima sede storica a Londra).

Fa eccezione, nella tecnica dei doppioni, il caso in cui una sola alternative è falsa e quindi i “quattro doppioni” risultano corretti. Vediamo un semplice esempio con un quesito di biologia tratto dal test di medicina 2019:

Quale tra le seguenti affermazioni riferite alle coste dell’uomo NON è corretta?

  • A) S’innalzano durante l’inspirazione
  • B) Danno inserzione ai muscoli pettorali
  • C) Danno inserzione ai muscoli dell’addome
  • D) Danno inserzione al diaframma
  • E) Sono ossa lunghe

La risposta corretta è la E: l’esperienza comune ci suggerisce che l’alternativa A è corretta;  sono corrette anche la B, la C e la D. Quindi quattro doppioni risultano corretti e ci consentono di individuare la risposta NON corretta.

Ragionamento per esclusione di distrattori “poco scientifici”, “poco realistici” o “fuori tempo” in relazione a quello che è richiesto nel testo

Questo tipo di tecnica prevede di escludere le alternative errate che sono per una serie di motivi “poco plausibili” o addirittura assurde nell’ambito della richiesta del quesito.

Vediamo un esempio con un quesito di cultura generale del test del 2019 di Medicina:

Chi era il Presidente degli U.S.A. nel 1962, anno della crisi dei missili di Cuba?

  • A) John F. Kennedy
  • B) Richard F. M. Nixon
  • C) Robert Kennedy
  • D) Lyndon B. Johnson
  • E) E. Dwight D. Eisenhower

In questo quesito, individuare uno contemporaneità tra gli eventi equivale a trovare la chiave del quesito. Nel 1963 il presidente in carica John F. Kennedy fu misteriosamente ucciso a Dallas, nel Texas. Per cui, è molto probabile che egli fosse in carica anche l’anno precedente. Possiamo notare, inoltre, che Robert Kennedy non è mai stato presidente, Nixon lo è stato dal 1969 al 1974; Johnson è stato il successore di Kennedy ed Eisenhower il predecessore. Quindi l’alternativa corretta è la A.

Esclusione di distrattori per conoscenza parziale della formula o del fenomeno

Questa tecnica è prevalentemente usata nelle domande scientifiche. Quando nel caso di quesiti applicativi scientifici non si riesce a ricavare la risposta corretta perché non si ricorda bene la formula , il fenomeno, o si commettono errori nei calcoli, si riescono a scartare diverse alternative conoscendo parzialmente la procedura risolutiva o il valore corretto.

Vediamo un esempio tratto dal test Medicina 2017:

La circonferenza di equazione x2 + y2 – 4x = 0:

  • A) passa per l’origine del sistema di assi cartesiani
  • B) ha centro nell’origine del sistema di assi cartesiani
  • C) ha centro sull’asse y
  • D) passa per il punto (0; 2.)
  • E) ha raggio uguale a 4

Se si ha una conoscenza approssimata della circonferenza si può osservare che mancano due termini: quello con Y e il termine noto. Il raggio è radice di questi tre termini ed avendo solo il coefficiente -4 la risposta non potrà mai essere la E). La D) si scarta perchè sostituendo le coordinate del punto non si verifica l’uguaglianza. A questo punto ragionando sulle alternative può venire in mente che se manca il termine noto la curva passa per l’origine. La risposta è proprio la A).

Nel prossimo articolo della nostra rubrica A scuola di test analizzeremo alcuni metodi risoluti non analitici di risoluzione dei quesiti: per approfondire gli argomenti trattati scopri il volume Superare la prova a test.

Test di ammissione 2020: libri per la preparazione

editest ammmissioniPer superare il test di ammissione preparati con i manuali e le raccolte di quiz EdiTEST (acquistabili singolarmente o in kit completo):

SFOGLIA IL CATALOGO COMPLETO

Come esercitarsi gratis

Tra gli omaggi previsti dai volumi del catalogo EdiTEST c’è il software di simulazione che replica la struttura delle prove realmente somministrate.

Per metterti subito alla prova, accedi alla versione demo gratuita del simulatore (composta da un numero limitato di domande)

simulazioni test ammissione

Lascia un commento