Preferenze e graduatorie: che fare?

Quante preferenze posso indicare nella domanda di partecipazione al test? Una volta espresse, si possono modificare? Che differenza c’è tra assegnato e prenotato? In questo articolo troverete le risposte a queste domande, oltre a una serie di informazioni per compilare correttamente la domanda di iscrizione on line al concorso di ammissione ai corsi di laurea a numero programmato nazionale per l’anno accademico 2014/2015. E se ancora non vi è chiaro come funziona il meccanismo della graduatoria nazionale, occhio all’esempio in fondo alla pagina. 😉

PREFERENZE
Il D.M. n. 85 del 5 febbraio 2014 non indica alcun limite in materia di preferenze da esprimere nella domanda di iscrizione on line al concorso. Pertanto, potete indicare tutte le opzioni che volete, con la piena consapevolezza però di essere disposti a trasferirvi sull’intero territorio italiano nel momento in cui vi sarà assegnata la sede di destinazione. Una volta stabilita la sede, infatti, non potete più cambiarla, pena l’esclusione da quel corso di laurea.

Secondo il decreto, potete modificare le opzioni espresse tutte le volte che volete, ma dalle ore 15 dell’11 marzo, termine di chiusura delle iscrizioni on line, le vostre scelte diventeranno IRREVOCABILI, IMMODIFICABILI, DEFINITIVE. Pertanto, riflettete bene!!

Una postilla: è chiaro che concorrete solo per le sedi che avete indicato come opzione nella vostra domanda di iscrizione. La cosa è ovvia, ma non per tutti…

ASSEGNAZIONE DELLE SEDI
Poiché sarete inseriti all’interno di una graduatoria nazionale, l’assegnazione delle sedi segue sempre lo stesso criterio: la posizione in graduatoria.

Esempio: il candidato X indica la sede A come 30esima scelta; il candidato Y indica la sede A come prima scelta, ma ha ottenuto un punteggio inferiore rispetto ad A. Va da sé che il posto della sede A sarà assegnato al candidato X perché ha conseguito un punteggio più alto.

IL NUMERO E L’ORDINE DELLE SCELTE
Se un candidato ha espresso 10 preferenze e risulta prenotato sulla sua 5° scelta, non potrà mai essere assegnato alle scelte oltre la 5° (alla 6°, 7°, 8°, ecc.).
In altre parole, il candidato, in caso di scorrimenti di graduatoria, può solamente andare a migliorare la sua posizione e non a peggiorarla.

ASSEGNATO O PRENOTATO?
Dal 20 maggio, nella graduatoria nazionale di merito nominativa ogni candidato risulterà “assegnato” o “prenotato”. Questa distinzione è importante ai fine dei termini entro cui ci si può immatricolare.

“Assegnato” è lo studente che è stato, appunto, assegnato al corso e alla sede universitaria indicata come prima scelta utile nella domanda di iscrizione al test; “prenotato” è lo studente che non è riuscito a entrare nei posti disponibili nella prima opzione e risulta così prenotato su di un’altra preferenza (per esempio, la seconda scelta).

Attenzione! Per “prima scelta utile” si intende (rispettando l’ordine delle preferenze espresse) la sede migliore dove ci si può immatricolare ricavata in base al punteggio e ai posti disponibili. In ogni caso, la sede dove sostenete la prova è sempre considerata prima scelta, cioè la prima opzione in ordine di importanza.

Dicevamo, la differenza tra “assegnati” e “prenotati” è importante perché:

> se siete “assegnati”, dovete immatricolarvi secondo le procedure (tempi e modalità) indicate nei bandi di ciascuna università;

>se siete “prenotati”, potete scegliere se:

A) immatricolarvi dove risultate “prenotati”, e in tal caso non potrete più cambiare la vostra scelta, nel senso che tutte le altre opzioni che avete espresso vengono annullate;

B) aspettare che si immatricolano gli studenti che vi precedono in graduatoria, per vedere se si liberano dei posti nelle preferenze migliori da voi indicate al momento dell’iscrizione al test.

In ogni caso, sia gli “assegnati” che i “prenotati” devono immatricolarsi entro 4 giorni, incluso il giorno dello scorrimento della graduatoria ed esclusi il sabato e i festivi.

Il decreto del 5 febbraio parla chiaro: la “prenotazione” non ha scadenza. Tuttavia, per evitare gli strascichi degli scorrimenti di graduatoria accadti nel 2013, il Miur ha stabilito che la graduatoria si chiuderà improrogabilmente il 1° ottobre 2014, dando così la possibilità agli studenti di immatricolarsi in tempo per l’inizio delle lezioni. Di conseguenza, indipendentemente se risultiate “assegnato” o “prenotato”, dovete immatricolarvi entro il 6 ottobre. Se non lo farete, sarete fuori dall’università, almeno dal corso di laurea per il quale avete concorso.

Esempio
Questa tabella mostra come si presenta la prima assegnazione di candidati che potevano esprimere sino a 4 preferenze negli Atenei A, B, C e D con questi posti disponibili:

Ateneo A: 3 posti
Ateneo B: 3 posti
Ateneo C: 3 posti
Ateneo D: 5 posti

POSIZIONE CANDIDATO SCELTA 1 SCELTA 2 SCELTA 3 SCELTA 4 ASSEGNAZIONE
1) Laura A B C D Assegnato A1
2) Francesco B C A Assegnato B1
3) Luca A Assegnato A2
4) Giovanni A B D Assegnato A3
5) Elena A C Prenotato C1
6) Marta C B Assegnata C2
7) Sara C D Assegnata C3
8) Pietro B Assegnato B2
9) Paolo A B C Prenotato B3
10) Alessandro B C A D Prenotato D1
11) Claudio C A B in attesa
12) Federica B A in attesa
13) Sofia A C in attesa
14) Chiara C A in attesa
15) Mauro A C B in attesa
16) Stefano B C D Prenotato D2
17) Eleonora C B D Prenotato D3
18) Elisabetta A B C D Prenotato D4
19) Vanda C A D B Prenotato D5
20) Patrizia C A D fine posti
21) Carlo B C A D fine posti
  • In questo esempio, la candidata Elena risulta prenotata nell’Ateneo C perché tutti i posti disponibili sull’Ateneo A sono stati assegnati a candidati che la precedono in graduatoria.
  • Se tutti si immatricolano su A, Elena verrà assegnata su C, che diventa la sua scelta/preferenza/opzione migliore.
  • Se invece non tutti si immatricolano su A, allora Elena potrà essere assegnata ad A, che era la sua prima opzione.
  • Alessandro, che risulta prenotato su D, sarà eventualmente assegnato all’Ateneo D solo quando gli atenei B, C e A avranno esaurito tutti i posti con le immatricolazioni.

Per leggere lo Speciale dedicato alle ammissioni 2014clicca qui.

BAMDO_MEDICINA_AMMISSIONE

Lascia un commento

Comments

  • mario 10 febbraio 2014 at 12:10

    facciamo un esempio se io metto come prima opzione tecnico di radiologia(20 posti) e come seconda opzione infermieristica(70 posti) e arrivo nella prima classifica generale 30esimo che succede? partendo dal fatto che sono di poco fuori in RADiologia….. me lo potete spiegare per bene?entro comunque in infermieristica?

  • rossella 10 febbraio 2014 at 15:08

    Ciao Mario, se arrivi 30° nella graduatoria GENERALE , la tua assegnazione dipende da cosa hanno segnalato come prima opzione di scelta le 29 persone che sono arrivate prima di te. Se almeno 10 hanno segnalato corsi di laurea diversi da tecnico radiologo, allora l’ultimo posto disponibile per tecnico di radiologia va a te. Nel caso in cui 20 delle 29 persone prima di te abbiano segnalato tecnico di radiologia , allora tu sei fuori e passi alla seconda opzione. In tal caso, essendo tu 30°, sicuramente sei entrato ad infermieristica. Spero di esser stata chiara!

  • mario 11 febbraio 2014 at 10:29

    quindi chi ha messo come prima opzione infermieristica non ha la precedenza rispetto a me che mi piazzo bene nella generale(sempre come esempio)

  • rossella 11 febbraio 2014 at 11:17

    Dipende dal punteggio che ha ottenuto! Purtroppo la graduatoria è una media ponderata tra preferenze espresse e punteggio ottenuto. Diciamo che importantissimo è il punteggio: più in alto sei nella graduatoria e più opportunità hai di entrare nelle prime preferenze espresse.

  • rossella 12 febbraio 2014 at 8:45

    Mario, occhio però che in questo articolo si parla nello specifico di MEDICINA. Per tutte le info sulle professioni sanitarie abbiamo pubblicato un articolo apposito a questo link: http://www.ammissione.it/ammissioni-2014-alle-professioni-sanitarie-istruzioni-per-luso/
    Leggilo, è interessante!

  • Giulia 2 maggio 2014 at 15:27

    Ciao! A me non sono chiare ancora alcune cose sull’assegnazione..
    Ho guardato prima la graduatoria con le assegnazioni e immatricolazioni di medicina dell’anno 2013-2014, ho notato che quasi tutte le persone verso la 10000esima posizione si immatricolavano nella loro ultima scelta, quindi erano stati assegnati solo lì evidentemente.
    Per esempio c’erano persone che venivano assegnate nella loro ultima scelta nonostante prima avessero messo delle scelte dove comunque ci dovrebbero essere stati dei posti, perchè alcune delle persone dopo di loro in graduatoria erano state assegnate lì. Non so se mi spiego.. Ho visto per esempio una persona X che veniva assegnata a Firenze (sua ultima scelta) e tra le scelte prima aveva per esempio Parma. Poi ho guardato le assegnazioni delle persone dopo di X in graduatoria e c’era per esempio un candidato Y che era stato assegnato appunto a Parma! Quindi il candidato X non averebbe dovuto essere assegnato o perlomeno prenotato a Parma?
    Sicuramente non sono stata molto chiara, spero di essere aiutata comunque, grazie 🙂

  • Giulia 2 maggio 2014 at 15:32

    O forse la sede in cui si immatricola viene messa sempre come ultima al lato del nome del candidato nella graduatoria indipendentemente dalla posizione dove l’aveva quando si è iscritto?

  • paola 5 maggio 2014 at 9:35

    Giulia,
    considera che noi non abbiamo la possibilità di visualizzare le graduatorie (solo chi ha concorso può farlo). Per cui davvero non saprei cosa risponderti.
    Mi spiace 🙁
    Paola

  • Stefano 6 maggio 2014 at 10:27

    Salve, una domanda. Molto probabilmente risulterò prenotato… nel caso in cui io non accetti, e preferisca aspettare gli scorrimenti, cosa succederebbe se la graduatoria non subisce scorrimenti a sufficienza per me? Mi spiego meglio… Nel caso in cui non accetto il posto da prenotato ma gli scorrimenti successivi non bastano a farmi entrare nella prima scelta, perdo il posto da prenotato? oppure quello resta mio di diritto e posso accettarlo in un secondo o terzo momento? grazie in anticipo!

  • paola 6 maggio 2014 at 13:54

    Ciao Stefano,
    la prenotazione non “scade”, nel senso che se con gli scorrimenti di graduatoria non andrai a migliorare la tua posizione, la tua prenotazione resterà tale sino al 6 ottobre, ultimo giorno utile per immatricolarti.
    Paola