Orientamento Università: come aiutare gli studenti a fare una scelta consapevole

Sono circa 470mila gli studenti delle scuole superiori che quest’anno affronteranno la Maturità e la conseguente scelta universitaria:

  • 226.909 mila vengono dagli indirizzi liceali (100.049 dal Liceo Scientifico, 60.435 dal Liceo Socio-Psico Pedagogico, 40.299 dal Liceo Linguistico, 26.122 dal Liceo Classico);
  • 144.087 dagli istituti tecnici;
  • 92.137 dagli istituti professionali.

Alcuni hanno già le idee chiare, ma per molti altri la decisione relativa al percorso da intraprendere al termine della Scuola Superiore pone davanti molti dubbi ed incertezze.

In questa fase, riveste un ruolo centrale l’Orientamento alla scelta, a cui contribuiscono in maniera importante i docenti che hanno seguito i ragazzi nell’arco dei 5 anni.

Orientamento scelta Università: cosa fare?

È meglio scegliere il Corso di Laurea dei sogni o quello che appare più spendibile sul mercato del lavoro? Rispondere a tale quesito non è semplice, soprattutto perché la scelta universitaria verte proprio sul delicato equilibrio tra desiderata e ottica remunerativa.

Innanzitutto i dati parlano chiaro: i laureati hanno più possibilità d’impiego dei diplomati (78,7% a fronte dei 65,7%) e guadagnano anche il 38,5% in più.

Inoltre, dai numeri del Consorzio Universitario di Bologna, emerge che quelli meglio occupati sono i laureati in Ingegneria, in Economia e nelle professioni sanitarie. Seguono coloro che sono in possesso di un titolo giuridico, letterario, geo-biologico e psicologico.

Eppure, l’Orientamento non può essere solo numeri e statistiche, ma deve necessariamente tener conto anche degli interessi personali, delle attitudini e delle capacità dello studente.

Dalla parte degli studenti

In questa fase in cui i ragazzi risultano molto confusi e perplessi sul da farsi, aiutarli a portare avanti una riflessione proattiva e consapevole assume una funzione fondamentale. Ecco alcuni spunti da affrontare insieme a loro per un confronto costruttivo:

  • Conosci te stesso. Traendo ispirazione dalla celebre locuzione presente all’interno del tempio di Apollo a Delfi, spingiamo i ragazzi a ragionare sulla propria personalità, sulle proprie inclinazioni ed ambizioni: quali sono i tratti del mio carattere che mi contraddistinguono maggiormente? Cosa mi riesce meglio fare?
  • Gli interessi e le passioni. Molti Centri di Informazione – Accoglienza – Orientamento situati all’interno di Atenei Universitari, hanno constatato che la domanda più frequente dei ragazzi sia: “Nella scelta universitaria, va dato più peso ai propri interessi o alla possibilità di sbocco professionale che tale scelta può portare?”. In questi casi, la maggior parte dei tutor sceglie di consigliare di seguire le proprie passioni: credere in quello che si fa consente di superare meglio gli ostacoli che inevitabilmente ogni percorso universitario presenta.
  • Desiderio di formazione e ambizione. Ciascun corso di studi ha una sua durata e sue proprie peculiarità. Esistono alcuni corsi di laurea che offrono sbocchi professionali già al termine della Laurea Triennale, mentre per altri occorre completare il ciclo di studi con la Laurea Magistrale/Specialistica. È, per questo motivo, essenziale far riflettere gli studenti sulla loro sete di conoscenza, sulla loro volontà d’impegnarsi e, soprattutto, su quanto sia importante il loro desiderio di emergere e raggiungere traguardi elevati.

Il questionario O.P.S.

Il questionario “Orientarsi per scegliere” (O.P.S.) è stato elaborato da un team di esperti in Psicologia dell’Orientamento, al fine di produrre un risultato che tenesse conto delle attitudini, degli interessi e della motivazione degli studenti.

Questo test punta, in particolar modo, ad evidenziare le seguenti aree:

  • autoanalisi e autoconsapevolezza
  • motivazione alla scelta
  • competenze logico – attitudinali
  • dominanza emisferica e caratteristiche personali
  • valori professionali
  • motivazione ed interessi

Al  termine del questionario lo studente visualizzerà una tabella riepilogativa con tutti i corsi di laurea consigliati, in abbinamento agli interessi culturali, ai tratti caratteriali e alle attitudini ad ognuno associate.

Per accedere al questionario, occorre inserire il codice contenuto nelle card che EdiSES fornisce in maniera gratuita a tutte le scuole.

Per richiedere la card basta compilare un semplice form con tutti i dati della scuola e il numero degli studenti coinvolti.

In questo periodo particolare sarà possibile anche ricevere direttamente i codici da girare online agli studenti.

RICHIEDI LE CARD

Per approfondire il discorso legato all’Orientamento Universitario, è disponibile la nuova Guida EdiSES.

Lascia un commento