Orientamento alla scelta dell’Università: il corso di laurea in Scienze Motorie

Nuovo appuntamento con la rubrica dedicata all’Orientamento alla scelta dell’Università: oggi parliamo del corso di laurea in Scienze Motorie, cercando di capire a cosa si va incontro scegliendo questo percorso, quali sono le materie da studiare e a quali sbocchi lavorativi è possibile accedere dopo aver conseguito la laurea.

Il corso di laurea in Scienze Motorie (classe L-22) ha una durata di tre anni, per un totale di 180 CFU complessivi (di cui almeno 25 riservati a tirocini e attività pratiche).

Vediamo insieme i principali obiettivi formativi di questo percorso universitario e le opportunità occupazionali che offre ai laureati.

Orientamento Laurea Scienze Motorie: obiettivi formativi

L’obiettivo del corso di laurea in Scienze Motorie è fornire agli studenti le seguenti conoscenze:

  • basi biologiche del movimento e dell’adattamento all’esercizio fisico in funzione del tipo, dell’intensità e dalla durata dell’esercizio
  • tecniche motorie e sportive
  • metodologie di misurazione e valutazione dell’esercizio fisico
  • biomeccanica dei movimenti e strumenti utili per il potenziamento muscolare
  • conoscenze pedagogiche, psicologiche e didattiche di base

Stai pensando di iscriverti a Scienze Motorie? Scopri se è il corso di laurea che fa per te con il test psico-attitudinale.

Opportunità lavorative

Cosa si può fare con una laurea in Scienze Motorie? I laureati possono trovare lavoro:

  • nelle organizzazioni sportive o associazioni ricreative (per progetti di educazione motorie destinata a bambini, anziani, disabili ecc…)
  • come personal trainer o preparatore fisico
  • in società e organizzazioni sportive, in ruoli di tipo manageriale, di consulenza o gestione relativa alla comunicazione e gestione dell’informazione sportiva

Infine possono accedere alla classi di laurea per la formazione degli insegnanti di educazione fisica (nelle scuole secondarie di primo e secondo grado).

Test Scienze Motorie 2020: come prepararsi

Il corso di laurea in Scienze Motorie di solito è ad accesso libero o a programmazione locale: ciò significa che le Università possono decidere autonomamente se introdurre un test di ammissione.

Di solito, i test di Scienze Motorie comprendono argomenti di logica, cultura generale, cultura matematico-scientifica e cultura sportiva. Se l’Università che hai scelto prevede un test d’ingresso, preparati con i volumi del catalogo EdiTEST (disponibili anche in versione e-book).

In omaggio con i volumi una serie di risorse didattiche extra, come il software di simulazione che replica la struttura del test.

Vuoi esercitarti gratuitamente? Clicca sul banner e prova la versione demo del simulatore ⇓

simulazioni test ammissione

Lascia un commento