Maturità 2020: torna il tema di Storia, addio alle tre buste per l’orale

Il Ministro dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca Lorenzo Fioramonti ha annunciato diverse novità in vista dell’esame di Maturità 2020.

Ci sarà nuovamente la traccia di Storia tra i temi proposti alla prova scritta, mentre i maturandi possono tirare un sospiro di sollievo per l’eliminazione delle tanto temute “buste chiuse”: nei prossimi giorni sarà inviata la circolare ufficiale a studenti e personale docente.

Analizziamo più dettagliatamente le dichiarazioni del Ministro.

Prova scritta Maturità 2020: torna la traccia di Storia

Come abbiamo anticipato nell’apertura del nostro articolo, tra le tre tracce della “tipologia B” (analizzare e produrre un testo argomentativo) ci sarà nuovamente la Storia. Non sarà più la Commissione tecnica del Miur, quindi, a stabilire se dare o meno spazio all’ambito storico.

Proporre anche una traccia storica nella prova scritta di Italiano non cambia l’Esame, offre una possibilità in più. Una possibilità importante che conferma il valore della conoscenza del passato per preparare al meglio il futuro (Lorenzo Fioramonti)

Come te la cavi con la storia? Se sei in cerca di un alleato per l’esame di stato, scopri i Memorix.

Utili per apprendere rapidamente le basi di una disciplina o per ricapitolarne gli argomenti principali, i Memorix agevolano il processo di memorizzazione, stimolando sia l’attenzione visiva sia la capacità di associazione tra concetti.

SCOPRI DI PIÙ

Prova orale Maturità 2020: addio alle tre buste

La seconda novità annunciata dal Ministro Fioramonti riguarda il sorteggio delle “tre buste”, che l’anno scorso ha creato un po’ di panico tra i ragazzi in vista della prova orale.

Le buste potevano contenere testi, documenti, fotografie, progetti che il presidente di Commissione proponeva ai candidati. Ebbene sì, le buste non tormenteranno più i sonni degli aspiranti diplomati.

Abbiamo fatto una correzione di rotta, con interventi solo formali e che quindi rispettano la struttura del colloquio e l’organizzazione dei tempi di preparazione dei ragazzi. Il sistema delle buste richiede tempo e risorse. Ho pensato di alleggerire il lavoro delle Commissioni che così potranno dedicarsi al meglio sull’esame vero e proprio (L. Fioramonti)

Il futuro dopo il diploma

Prendendo spunto dalle parole del ministro, che ha parlato dell’esame di maturità come “un passaggio fondamentale non solo di studio ma anche della vita”, vogliamo porti un interrogativo che sicuramente già sarà ben presente nella tua testa: cosa fare dopo il diploma? 

È una domanda importante, che comporta una scelta fondamentale e quindi da ponderare con attenzione.

Stai pensando di iscriverti all’Università ma non hai ancora un’idea precisa?

orientamento universitarioSe non hai ancora le idee chiare sul tuo futuro, ti consigliamo la Guida completa alla scelta del corso di laurea, un volume che integra l’aspetto psico-attitudinale con le conoscenze pratiche sul mondo dell’Università.

In omaggio con il libro l’accesso al Questionario psico-attitudinale O.p.S., un test per capire di più sulle proprie attitudini e aspirazioni.

ACQUISTA

Sogni una carriera in divisa? Scopri come entrare nelle Accademie militari.

Se vuoi inserirti nel mondo del lavoro, scopri i concorsi per diplomati.

Test di ammissione all’Università: come prepararsi

test ammissione 2020

Il corso di laurea che hai scelto prevede un test di ammissione?

Per una preparazione efficace, scopri i volumi del catalogo EdiTEST:

  • manuali
  • eserciziari
  • raccolte di quiz

SFOGLIA IL CATALOGO

Lascia un commento

Autore

Articoli correlati