Maturità 2019: le novità sul prossimo esame di stato

Come già saprai, la Maturità 2019 porterà con se una serie di cambiamenti.

Una piccola “rivoluzione” attende gli studenti che come te si apprestano ad affrontare uno dei momenti fondamentali della propria vita.

Vediamo insieme le principali novità.

Maturità 2019: ci sarà una prova in meno

La novità più importante riguarda senz’altro il numero di prove che gli studenti affronteranno: nel 2019 ci saranno soltanto due prove oltre al colloquio orale. Vediamo nel dettaglio le prove previste.

Prima prova maturità 2019

La prima prova scritta, quella di italiano, si terrà il 19 giugno 2019. I maturandi dovranno scegliere tra 7 tracce relative a 3 differenti tipologie di prove:

  • analisi del testo
  • analisi e produzione di un testo argomentativo
  • riflessione argomentativa su tematiche legate all’attualità

La novità principale in questo senso sarà la presentazione delle tracce per l’analisi del testo: ci saranno due autori invece di uno.

Seconda prova maturità 2019

La seconda prova scritta si terrà il 20 giugno 2019 e sarà, come al solito, incentrata sulle discipline che caratterizzano i vari ambiti di studio.

La novità principale è rappresentata dalle griglie di valutazione, che saranno fornite a tutte le commissioni impegnate nei giudizi ai maturandi (saranno distribuite anche per la valutazione degli elaborati di italiano).

Le materie della seconda prova saranno comunicate orientativamente nel mese di Gennaio 2019.

Guida all’esame di maturità

Per farti arrivare nel migliore dei modi a uno degli esami fondamentali della tua vita, abbiamo pensato a una piccola guida all’esame di maturità.

Un “vademecum” con le principali caratteristiche del nuovo esame di stato, con consigli e risorse di studio e approfondimenti sul futuro dopo la maturità.

Vuoi scaricare gratis la guida Maturità 2019?

Inserisci il tuo indirizzo email
scarica pdf

Lascia un commento

Autore

Articoli correlati