I consigli di EdiTest per organizzare al meglio lo studio – Riconoscere i distrattori (ultima parte)

Domande forvianti. Risposte ingannevoli. E il passar del tempo che genera ansia. Il cervello va in blackout e non si riesce più a riflettere. Insomma, anche lo studente più preparato può avere dubbi sulle risposte da dare ai test d’accesso per i corsi di laurea a numero programmato, soprattutto quando ci si trova di fronte a domande (essenzialmente quelle di tipo nozionistico) per cui non esiste alcun ragionamento in grado di condurci alla risposta esatta. Nessuna paura. Per evitare di lasciare il quesito in bianco o, peggio ancora, di tirare a indovinare barrando una casella a caso, col rischio di essere penalizzati per aver sbagliato, potete esercitarvi sull’indecisione, imparando a riconoscere e a gestire i “distrattori”, cioè le risposte non corrette. In che modo? È presto detto.

Anzitutto, occhio alle negazioni. Poiché il nostro cervello è abituato a ragionare in positivo (e non in negativo), nel senso che istintivamente tendiamo a cercare l’unica alternativa corretta e non quella errata, bisogna fare molto attenzione alle domande che contengono avverbi come non ed eccetto.
Se poi tutte le alternative di una domanda sono costituite da numeri, cercate la risposta tra i valori medi; quando invece vi trovate di fronte a due possibilità simili, è logico pensare che una delle due potrebbe essere corretta (i compilatori del test introducono di proposito questo tipo di quesiti).
La tecnica di procedere per esclusione, inoltre, potrebbe essere utile se si riesce a seguire una certa logica, anche nel caso di argomenti più o meno sconosciuti. In generale, è opportuno azzardare una risposta solo quando si può escludere almeno due alternative errate. Infine, parole come mai, nessuno, migliore, peggiore, sempre, tutti sono spesso usate nei quiz per rendere falsa una risposta plausibile.

Per approfondimenti su queste tematiche vi suggeriamo di consultare il volume 2013 EdiTEST “Tecniche e metodi per superare l’ammissione a Medicina, Odontoiatria e Veterinaria”, che contiene una serie di consigli utili e suggerimenti pratici per rispondere ai quiz rapidamente, eliminare le risposte errate (i cosiddetti distrattori), organizzare lo studio in modo efficace e, infine, trovare la giusta motivazione.

Insomma, oramai ci siete. Il test di ammissione è alle porte e EdiTEST vi accompagnerà, col suo sostegno, sino al giorno in cui vi siederete in quel banchetto, in compagnia della biro nera e dei vostri sogni.  Appuntamento, allora, al 3 settembre, data in cui è in programma l’ultima simulazione collettiva on line sulla nostra pagina Facebook, adatta a tutti coloro che affronteranno il test di ammissione a Medicina, Odontoiatria e Professioni sanitarie. Per partecipare, ricordatevi di diventare fan della pagina www.facebook.com/editest e seguire le istruzioni postate in bacheca.

In bocca al lupo, cari ragazzi, di vero cuore!!