Come funziona la graduatoria nazionale: differenza tra “assegnato” e “prenotato”

Se hai deciso di iscriverti ad un corso di laurea che prevede un test di ammissione nazionale, probabilmente ti starai chiedendo come funziona la graduatoria stilata dal Miur.

I test di ammissione che prevedono una graduatoria nazionale sono:

  • Medicina e Odontoiatria
  • Veterinaria

Per quanto riguarda Architettura, Professioni Sanitarie e Scienze della Formazione Primaria invece, sono le singole Università a gestire prove e graduatorie seguendo le indicazioni del ministero.

Un aspetto che crea non poche perplessità tra gli studenti riguarda la differenza tra assegnato e prenotato.

In questo articolo proveremo a chiarirti un po’ le idee.

Graduatoria test ammissione: differenza tra assegnato e prenotato

Al momento dell’iscrizione dovrai indicare le sedi per cui intendi concorrere (in ordine di preferenza).

Potrai esprimere un numero di preferenze illimitato.

In questo modo se resti fuori dalla tua prima preferenza (che quest’anno a causa dell’emergenza Covid-19 non corrisponde all’Università in cui svolgi il test, che sarà svolto invece nell’ateneo della tua provincia o in quello della provoncia più vicina) ma raggiungi un punteggio tale da rientrare nel numero di posti totali banditi a livello nazionale, puoi “prenotarti” per entrare in un altro ateneo (a seconda delle preferenze inserite).

L’assegnazione delle sedi segue la posizione in graduatoria.

Nella graduatoria nazionale pubblicata dal Miur, ogni candidato risulterà assegnato o prenotato:

  • ASSEGNATO è lo studente che rientra nei posti disponibili relativi alla prima preferenza utile, la quale corrisponde, nell’ordine delle preferenze espresse, alla sede e al corso in cui il candidato, in base al punteggio ottenuto e al numero dei posti disponibili, può immatricolarsi;
  • PRENOTATO è lo studente che non rientra nei posti disponibili della prima preferenza utile, ma, in virtù della sua posizione in graduatoria, risulta prenotato in un’altra sede tra quelle indicate come preferenze.

Il candidato che risulta assegnato deve immatricolarsi entro i termini indicati dal Miur e dalle singole università.

Il candidato che risulta prenotato, invece, ha davanti a sé due opportunità:

  • aspettare che si immatricolino gli studenti che lo precedono in graduatoria per capire se si liberano dei posti nelle preferenze “più alte” (senza perdere il posto acquisito);
  • immatricolarsi subito nell’Ateneo dove risulta prenotato, perdendo quindi ogni altra opzione.

Esempio di graduatoria

Facciamo un esempio immaginando un’ipotetica graduatoria e tenendo conto dei primi 10 candidati che potevano esprimere sino a 4 preferenze negli Atenei A, B, C e D con i seguenti posti disponibili:

  • A: 3 posti
  • B: 3 posti
  • C: 3 posti
  • D: 5 posti

ammissioni universitarie

Guardando la tabella scopriamo che Elena risulta prenotata nell’Ateneo C perché tutti i posti disponibili presso l’Ateneo A sono stati assegnati a candidati che la precedono in graduatoria.

Se tutti si immatricolano nell’Ateneo A, Elena verrà assegnata all’Ateneo C, che diventa la sua opzione di scelta migliore.

Se invece non tutti si immatricolano presso A, allora Elena potrà essere assegnata ad A, che era la sua prima opzione.

Alessandro, che risulta prenotato presso l’Ateneo D, sarà eventualmente assegnato a questa università solo quando gli atenei B, C e A avranno esaurito tutti i posti.

Test di ammissione 2020: le date da ricordare

Sarà possibile iscriversi ai test di ammissione completando la procedura telematica sul portale Universitaly da Mercoledì 1 luglio alle ore 15.00 di Giovedì 23 luglio (l’iscrizione sarà perfezionata soltanto con il pagamento della tassa di partecipazione, da effettuarsi entro il 29 luglio).

I test si svolgeranno nelle seguenti date:

  • Medicina e Odontoiatria: 3 settembre 2020
  • Veterinaria: 1 settembre 2020
  • Architettura: entro il 25 settembre 2020 (a discrezione delle Università)
  • Professioni Sanitarie: 8 settembre 2020
  • Medicina in lingua inglese: 10 settembre 2020

I punteggi saranno pubblicati secondo il seguente calendario:

  • Medicina e Odontoiatria: 17 settembre 2020
  • Veterinaria: 15 settembre 2020

A partire dal 25 settembre i candidati potranno visionare il proprio elaborato nell’area riservata del portale Universitaly.

Il 29 settembre 2020 sarà pubblicata la graduatoria nazionale di merito nominativa.

Per gli altri corsi di laurea saranno le Università a pubblicare autonomamente punteggi e graduatorie.

Come prepararsi ai test di ammissione 2020

A settembre ti aspetta il test di ammissione all’Università?

Per una preparazione efficace, scopri i volumi del catalogo EdiTEST.

Avrai la possibilità di scegliere tra:

  • Manuali
  • Eserciziari
  • Raccolte di quiz
  • Kit Completi

In omaggio con i libri della collana tante risorse di studio gratuiti e i simulatori che replicano la struttura delle prove ufficiali.

Acquista online (anche con bonus 18app) e potrai usufruire del 5% di sconto (con spedizione gratuita).

SFOGLIA IL CATALOGO

Lascia un commento