A Scuola di Test Ammissione 2019: facciamo il punto sulle prove del prossimo anno

Il test ammissione 2019 è abbastanza lontano, non tantissimo se si pensa che alcune Università private hanno già in calendario le prove di accesso all’anno accademico 2019/2020.

Nella nostra rubrica A scuola di test cercheremo di darvi una serie di indicazioni utili ad affrontare (e superare) i test d’ingresso ai corsi di laurea a numero chiuso.

Spesso concentreremo la nostra attenzione sul test d’ingresso a Medicina, che rappresenta senza dubbio uno degli scogli più difficili da superare.

Test Medicina 2018: cosa è successo?

Prima di dare uno sguardo all’anno nuovo, cerchiamo di raccontare brevemente cosa è accaduto nel test Medicina 2018.

La prova somministrata è risultata abbastanza impegnativa per la presenza di alcune domande innovative, di alcuni quesiti di livello difficile, ma soprattutto per la presenza di alternative di risposta molto simili tra loro.

Il test ha premiato lo studente che oltre ad esercitarsi con le simulazioni, ha imparato a ragionare in maniera critica sulle domande e ad applicare le tecniche risolutive dei quesiti.

Per risolvere i quesiti innovativi e scartare le alternative simili tra loro, è indispensabile un giusto approccio tecnico e critico sui quesiti: tratteremo l’argomento, spiegato in maniera approfondita nel volume Superare la prova a test, in diversi articoli della nostra rubrica.

Test ammissione 2019: date e composizione delle prove

Focalizziamo ora l’attenzione sui test di ammissione 2019: quest’anno diversi test si sono svolti nella sessione invernale e molto probabilmente sarà così anche per l’anno prossimo.

L’Università Cattolica, per il corso di laurea in Medicina in Lingua inglese, ha variato la composizione del test ed ha già pubblicato la data d’esame, mentre per gli altri corsi di Laurea possiamo far riferimento a quanto è avvenuto quest’anno:

  • Università Cattolica – Roma – Medicina in lingua inglese: 27 febbraio 2019

Test di 65 domande in 65 minuti (2 di cultura generale; 20 di ragionamento logico; 18 di biologia; 12 di chimica; 8 di fisica e matematica; 5 di cultura etico-religiosa). I posti disponibili per i candidati sono comunitari sono 20, quelli per i non comunitari 30. Nel 2018 lo scorrimento per i concorrenti comunitari è arrivato al posto 82.

Vuoi consultare la prova ufficiale di Medicina in Inglese 2018 con il commento della nostra redazione? Scarica il test gratis

  • Università San Raffaele – Milano – Medicina: metà marzo

Test di 60 domande in 60 minuti (60 logica, di cui il 10% in inglese)

  • Università San Raffaele – Milano – Medicina in lingua inglese: metà marzo

Test di 100 domande in 2 ore (60 logica, 40 scientifiche)

Vuoi consultare la prova ufficiale di Medicina in Inglese 2018 con il commento della nostra redazione? Scarica il test gratis

  • Università Cattolica – Roma – Medicina e Odontoiatria: fine marzo

Test di 120 domande in 2 ore (70 logica, 30 scientifici, 5 cultura generale, 5 inglese, 10 religione)

Il test della statale si terrà quasi sicuramente a inizio settembre. Le Università private Humanitas e Unicamillus hanno svolto il test a settembre e ottobre 2018.

Per restare aggiornato sulle date di svolgimento dei test e scaricare bandi e decreti, consulta il nostro calendario.

Come prepararsi al test di ammissione?

Il percorso di preparazione per i test delle Università private prevede un piano di lavoro leggermente differente da quello richiesto per il concorso di Medicina delle Università statali, poiché alcuni modelli di logica presenti in queste prove sono differenti da quelli del concorso per le Università pubbliche. Per ciò che riguarda le discipline scientifiche, invece, la preparazione è più o meno la stessa.

Se volete superare il Test Medicina 2019 (e in generali tutti i test di ammissione), dovete iniziare presto a prepararvi seriamente.

Ecco tutte le risorse per lo studio e l’esercitazione:

 

 

Nel prossimo articolo spiegheremo come organizzare il percorso di preparazione.

Buono studio a tutti!

Lascia un commento

Autore

Direttore didattico del settore formazione di EdiSES, è uno dei massimi esperti nella didattica orientata ai test. Ha insegnato in corsi universitari, partecipa a convegni, a progetti di formazione per docenti ed insegna nelle scuole le tecniche di risoluzione dei test. E’ autore di numerosi libri tra cui: "Superare la prova a test" – EdiSES, 2015, 18 euro

Articoli correlati