A scuola di test di ammissione – 2°lezione: il test di ammissione alla Cattolica

A scuola di test

In questa rubrica si darà una serie di indicazioni per affrontare e superare i test di ammissione ai corsi di laurea a numero chiuso. In particolare, saranno pubblicati articoli prevalentemente incentrati sull’ammissione a Medicina, per via delle difficoltà del quiz d’ingresso.

2° lezione: il Test di ammissione alla Cattolica

La prova di accesso  ai corsi di Laurea in Medicina ed Odontoiatria dell’Università Cattolica sono i primi, in ordine temporale, che uno studente può effettuare per accedere ad un corso di Laurea di area medica. Il programma di riferimento è differente da quello dell’Università statale e degli altri corsi di Laurea di Medicina delle Università private, in quanto dall’anno 2011 la prova è incentrata solamente sulla logica e sulla verifica delle conoscenze grammaticali di lingua inglese e dal 2012 è stata anticipata ad Aprile.

La Cattolica predispone un simulatore che ha solo carattere orientativo per prepararsi al concorso. Il simulatore si definisce “orientativo” perché le domande del test ufficiale non sono estratte da questa banca dati ma sono formulate in maniera più o meno simile. In altre parole, se si osservano le prove di ammissione del 2011 e del 2012, alcune tipologie di quesiti non erano presenti nel simulatore predisposto dalla Cattolica per l’esercitazione.

Le domande della prova d’esame vertono sui seguenti argomenti:

–          Inglese

–          Attenzione e precisione

–          Ragionamento numerico

–          Problemi logico-matematici

–          Comprensione dei brani

–          Problem solving

–          Logica deduttiva

–          Grafici e tabelle

–          Fisica meccanica

–          Insiemistica

–          Serie, rotazioni e analogie di figure

La preparazione per questa tipologia di concorso prevede un percorso diverso da quello previsto per il test di medicina degli Atenei statali in quanto alcuni modelli di logica presenti in questa prova sono molto differenti da quelli del test dell’Università pubblica. Vediamo tre quesiti similari a quelli usciti nella prova della Cattolica del 2012 per comprenderne la particolarità.

1) Angelo arriva in aeroporto a Roma e osserva i seguenti dati: I) l’aereo in arrivo da Milano per Praga atterra a Roma alle 12.00 e riparte alle 12.30; II) l’aereo che va a Stoccolma parte 90 minuti dopo quello che va a Berlino che parte alle 12.00; III) 40 minuti prima del volo per Stoccolma parte l’aereo per Madrid e, 10 minuti dopo quest’ultimo, quello per Lisbona. In base alle informazioni precedenti, se l’aereo che va a Lisbona impiega un’ora e mezza per arrivare a destinazione, a che ora atterrerà a Lisbona?

A. Alle 14.40

B. Alle 14.20

C. Alle 14.30

D. Alle 15.00

E. Alle 15.30

Commento: L’aereo che va a Berlino parte alle 12, dunque quello per Stoccolma parte alle 13 e 30 (90 min. dopo le 12), quello per Madrid parte alle 12 e 50 (40 min prima delle 13 e 30) e quello per Lisbona alle 13 (10 min. dopo le 12 e 50). L’aereo atterra a Lisbona alle 14 e 30 (1 ora e mezza dopo le 13).

La risposta corretta è la C.

2) Individuare l’alternativa che riporta una successione di elementi in ordine inverso rispetto alla sequenza KLKLKKLK.

  1. KLKLKKLK
  2. KLKKKLLK
  3. LLKKLKLK
  4. KLKKLKLK
  5. LLKKLKLL

La risposta corretta è la D).

Completare correttamente la seguente successione, utilizzando l’alfabeto italiano: B; 21; M; 8; 17;V; 4; ?; ?

 

A. E; 1

B. H; 8

C. 13; G

D. 13; H

E. 4; D

Commento: Risposta corretta D.  Considerando la sequenza letterale si ha B, M, V, ?. Si nota che le lettere avanzano di 9 posizioni quindi la prossima lettera sarà la H. La sequenza numerica invece è: 21, 8, 17, 4. retrocede di 13 e avanza di 9. Il prossimo numero sarà 13.

Attraverso l’analisi di questi tre semplici quesiti si comprende che è necessario dedicare una parte del tempo dello studio solo per la preparazione specifica di questo test di ammissione.

Nelle Università private in genere gli scorrimenti di graduatoria sono molto ampi. Nell’anno 2012 con 300 posti a concorso si è avuto uno scorrimento di graduatoria fino al posto 450 a causa delle rinunce dei concorrenti che sono risultati vincitori nelle Università statali.

Un’altra differenza tra questa prova e quella dell’Università Statale è il tempo assegnato per svolgere il test che è pari a 120 minuti per risolvere 120 domande: il concorrente in genere, a causa dei tempi molto ridotti, non riesce a leggere e a rispondere a tutti i quesiti assegnati. L’aspetto organizzativo in fase di studio e tattico in sede d’esame risultano quindi determinati per superare la prova scritta.

I primi 810 partecipanti al concorso saranno ammessi alla prova orale, per un totale di 270 posti messi a concorso. La prova orale verte su domande sorteggiate dal candidato di cultura generale, storia, letteratura, attualità e in particolare bioetica con argomenti laici o di ambito religioso.

In conclusione possiamo affermare che è preferibile dedicare alcune ore settimanali allo studio di questa prova iniziando a prepararsi il prima possibile.

Gli approfondimenti teorici e applicativi relativi a tali argomenti sono oggetto di analisi mia e della prof.ssa Storti sia nel Corso di Preparazione online al test di Ammissione alla Cattolica e nei due libri didattici specifici per l’ammissione alla Cattolica dell’EdiTEST.

Prof. Marco Bonora *

 

* Direttore didattico del settore formazione EdiTEST, è uno dei massimi esperti in Italia nella didattica orientata ai test. Ha insegnato in corsi universitari, partecipa a convegni, a progetti di formazione per docenti ed insegna nelle scuole le scuole le tecniche di risoluzione dei test. E’ autore di numerosi libri tra cui:

Tecniche e Metodi per l’ammissione alla Facoltà di Medicina – EditSES editore, anno 2010, ISBN 9788879596251