Moderatori: vigio, mylina, canary 86



differenza tra infermiere e infermiere professionale

Vai a pagina 1, 2  Successivo      [Topic precedente]  [Topic successivo]
Nuovo Topic  Rispondi
Autore Messaggio
FEDE86111
Membro Attivo
Membro Attivo


Registrato: 16/09/06 15:14
Ultimo login: 14/01/08 13:45
Messaggi: 176
Località: NAPOLI II caserta
Corso: Infermiere

Messaggio Inviato: Gio Set 21, 2006 9:38 pm
    Oggetto: 
differenza tra infermiere e infermiere professionale

volevo sapere la differenza tra un infermiere,e uno che si prende una laurea per capirci meglio
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
rs83
Membro Senior
Membro Senior


Registrato: 21/05/06 18:01
Ultimo login: 17/01/10 14:11
Messaggi: 1059
Località: ROMA-La Sapienza
Corso: Tecnico sanitario di radiologia medica

Messaggio Inviato: Gio Set 21, 2006 11:11 pm
    Oggetto: 

la differenza è che oggi per diventare infermiere ci vuole la laurea la laurea di primo livello e non basta più il vecchio corso professionale.
è un livello di formazione diverso e più approfondito.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
FEDE86111
Membro Attivo
Membro Attivo


Registrato: 16/09/06 15:14
Ultimo login: 14/01/08 13:45
Messaggi: 176
Località: NAPOLI II caserta
Corso: Infermiere

Messaggio Inviato: Gio Set 21, 2006 11:24 pm
    Oggetto: 

questo lo avevo capito,io intedevo dal punto di vista delle mansioni da svolgere e anche lo stipendio.
Sto sentendo gente che è laureata sta allo sto livello di chi ha appena una terza media
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
rs83
Membro Senior
Membro Senior


Registrato: 21/05/06 18:01
Ultimo login: 17/01/10 14:11
Messaggi: 1059
Località: ROMA-La Sapienza
Corso: Tecnico sanitario di radiologia medica

Messaggio Inviato: Ven Set 22, 2006 9:15 am
    Oggetto: 

ti ricordo che finora sei stata assistita da infermieri non laureati, che "avevano appena una terza media", eppure mi sembra che tutti sapessero fare il loro lavoro.

il bagaglio di conoscenze che viene dato oggi ad un infermiere laureato gli permette di avere maggiore consapevolezza di ciò che va a fare e del perchè lo fa. l'infermiere laureato (come anche tutti gli altri professionisti sanitari con la laurea) è pur sempre un infermiere, non una via di mezzo tra un medico ed un infremiere con la terza media.
le conoscenze che gli vengono fornite a livello pratico sono le stesse della vecchia scuola professionale, quelle a livello teorico sono maggiori ma certo non sufficienti per inquadrarlo diversamente da un infermiere con la terza media ma con 20 anni di esperienza alle spalle, sia per compenso che per mansioni.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Alternativo87
Nuovo arrivato
Nuovo arrivato


Registrato: 19/09/06 10:29
Ultimo login: 25/01/07 15:21
Messaggi: 20
Località: FERRARA
Corso: Infermiere

Messaggio Inviato: Ven Set 22, 2006 9:15 am
    Oggetto: 

Quindi ora negli ospedali lavorano insieme infermieri laureati e infermieri con il diploma?
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
rs83
Membro Senior
Membro Senior


Registrato: 21/05/06 18:01
Ultimo login: 17/01/10 14:11
Messaggi: 1059
Località: ROMA-La Sapienza
Corso: Tecnico sanitario di radiologia medica

Messaggio Inviato: Ven Set 22, 2006 9:16 am
    Oggetto: 

infermieri, tecnici, ostetriche ecc... SI
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Alternativo87
Nuovo arrivato
Nuovo arrivato


Registrato: 19/09/06 10:29
Ultimo login: 25/01/07 15:21
Messaggi: 20
Località: FERRARA
Corso: Infermiere

Messaggio Inviato: Ven Set 22, 2006 9:19 am
    Oggetto: 

Ma funziona che i laureati hanno dei compiti precisi e i diplomati altri?Non crea problemi nelle strutture sanitarie questa situazione?Non è opportuno che ai diplomati venga chiesto di equipararsi ai colleghi laureati seguendo corsi aggiuntivi?
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
rs83
Membro Senior
Membro Senior


Registrato: 21/05/06 18:01
Ultimo login: 17/01/10 14:11
Messaggi: 1059
Località: ROMA-La Sapienza
Corso: Tecnico sanitario di radiologia medica

Messaggio Inviato: Ven Set 22, 2006 10:43 am
    Oggetto: 

ho già risposto su alla domanda riguardante le mansioni.
ragazzi, gli infermieri laureati( così come tecnici ecc) non sono dei super infermieri. sono solo persone che hanno seguito un percorso formativo diverso, più moderno, più completo se volete. ma il loro ruolo non cambia e non cambiano le loro competenze.
si possono trovare tra gli infermieri con il vecchio diploma persone veramente colte, capaci, che hanno saputo e voluto approfondire le loro conoscenze. e per certe cose non serve la laurea.

l'unica obiezione che ho fatto in passato (un pò OT rispetto a questo discorso) è che non mi spiego come un infermiere con il vecchio diploma possa ottenere una laurea di secondo livello senza avere quella di primo. un profondo controsenso formale secondo me.

parlai anche del fatto che si assiste spesso ad un degrado delle conoscenze teoriche da parte di queste figure professionali un pò "datate": dopo anni di servizio la pratica prevale sulla teoria e molte piccole nozioni si trascurano, si perdono (feci l'esempio della padronanza dell'anatomia: dopo anni ricordi si e no il 50% di quello che avevi imparato), al contrario noi ragazzi freschi di studi siamo molto teorici e poco pratici di solito. e non andremmo da nessuna parte senza seguire queste persone che compensano le nostre carenze, mentre noi compensiamo le loro.

io sto cercando di insegnare ad un tecnico che lavora da 30 anni i principi della tc e gli esami base (man mano che li acquisisco anche io...), ma in cambio questa persona mi sta offrendo ciò che ha imparato in 30 anni di servizio, cose che non si studiano sui libri. e non è cosa da poco.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
marcopi
Amico del Forum
Amico del Forum


Registrato: 01/07/05 08:08
Ultimo login: 24/10/10 21:50
Messaggi: 550
Località: PISA
Corso: Odontoiatria e Protesi Dentaria

Messaggio Inviato: Ven Set 22, 2006 12:23 pm
    Oggetto: 

Alternativo87 ha scritto:
Ma funziona che i laureati hanno dei compiti precisi e i diplomati altri?Non crea problemi nelle strutture sanitarie questa situazione?Non è opportuno che ai diplomati venga chiesto di equipararsi ai colleghi laureati seguendo corsi aggiuntivi?


equipararsi ai colleghi laureati?! scusa, secondo te formano più 30 anni di esperienza in ospedale (seppur col diploma di 3a media) o 3 anni di cdl in infermieristica?
_________________
In Supremae Dignitatis

Torna in cima
Profilo Messaggio privato HomePage
Alternativo87
Nuovo arrivato
Nuovo arrivato


Registrato: 19/09/06 10:29
Ultimo login: 25/01/07 15:21
Messaggi: 20
Località: FERRARA
Corso: Infermiere

Messaggio Inviato: Ven Set 22, 2006 2:30 pm
    Oggetto: 

L'esperienza è la miglior cosa...hai ragione
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo Topic  Rispondi

Vai a pagina 1, 2  Successivo


(Pagina 1 di 2)   
Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi Topic
Non puoi rispondere ai Topic
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi