Come Scegliere il Corso di Laurea

 

scegliere-il-corso-di-laurea

scegliere il corso di laurea

“Il compito principale nella vita di un uomo è dare alla luce se stesso”

(Erich Fromm)

Qual è la scelta giusta per me?

Il periodo compreso tra i 17 e i 20 anni è un vero e proprio rito di passaggio. È a quest’età che si abbandona la propria zona di comfort fatta di spensieratezza e routine e si prende in mano la propria vita preparandosi a scegliere un percorso universitario piuttosto che un altro.

Questa è una decisione importante, che riguarda il futuro e non solo il presente, proprio per questo mette ansia. La paura di sbagliare è forte e i percorsi formativi proposti sono tanti.

Come faccio a capire qual è la decisione migliore per me? Qual è il percorso universitario che porterà alla mia realizzazione personale e professionale?

Come superare la paura di sbagliare e come pervenire alla certezza di aver fatto la scelta giusta?

paura-di-sbagliare

Il timore di sbagliare è insito nella disponibilità di più d’una possibiltà di scelta e maggiore è il numero di alternative tra cui possiamo operare una scelta, maggiore sarà l’ansia di prendere la decisione sbagliata. L’unica strada che ci consente di scegliere serenamente un percorso da seguire passa per una profonda conoscenza di sé.

Conosci te stesso e diventa ciò che sei, due espressioni inizialmente separate, la prima incisa sul tempio di Delfi e la seconda un incoraggiamento del poeta Pindaro, insieme esortano allo sviluppo della personalità e della auto-consapevolezza attraverso il riconoscimento di sé.

La domanda che sicuramente ti starai facendo adesso è: come faccio a conoscere me stesso?

Questo è un cammino che deve nascere prima di tutto dentro di te, solo affrontando un percorso fatto di auto-analisi e auto-valutazione riuscirai a comprendere chi sei, cosa vuoi e quali sono i tuoi obiettivi e le tue inclinazioni. Se non vuoi commettere errori, come sbagliare la scelta della facoltà, devi partire da te stesso.

Come avrai compreso anche tu a questo punto, orientarsi nella scelta della facoltà giusta richiede di fare riferimento alla persona nella sua totalità, che comprende attitudini, personalità, autostima, motivazioni, interessi, contesti, coerenza del percorso.

Concludendo, se è vero che l’orientamento è un percorso che deve essere guidato da professionisti esperti, è pur vero che si commetterebbe uno sbaglio a considerarlo una ricetta preconfezionata imposta dall’esterno, piuttosto deve provenire dall’introspezione, dall’auto-analisi e dall’autovalutazione.

I test della personalità

Avere degli obiettivi, mirare a qualcosa di specifico da raggiungere in un futuro più o meno prossimo non solo è lodevole, ma è anche indice di propositività, lungimiranza e capacità di pianificazione.

Il primo passo verso la realizzazione dei tuoi sogni è la conoscenza profonda di te stesso e delle caratteristiche che ti porteranno a raggiungere i tuoi traguardi.

Dopo aver capito quali sono le tue inclinazioni attraverso l’introspezione o il ricorso a specifici test, ti sarà più facile compiere scelte coerenti con la tua personalità ed eviterai di sbagliare le scelte più importanti per il tuo futuro.

I test che ti proponiamo all’interno di questa sezione sono strumenti che aiutano a valutare le attitudini, le potenzialità e le caratteristiche comportamentali utili a conoscere meglio te stesso rispetto a limiti e punti di forza.

Affinché i profili emessi siano corretti, ti invitiamo a rispondere in tempi brevi, seguendo l’istinto e senza soffermarti troppo sulle risposte per paura di sbagliarle. Ti ricordiamo, inoltre, che i risultati dei test non sono vincolanti, ma hanno come unico scopo quello di fornire ulteriori elementi che ti aiuteranno nel tuo percorso di auto analisi e conoscenza del sé, per orientarti verso scelte più vicine alle tue attitudini.

test-della-personalita

Sei un leader che sprona e dirige gli altri affinché svolgano il proprio lavoro al massimo delle loro possibilità portando al successo tutto il gruppo o un indispensabile gregario senza il quale nessun obiettivo potrà essere realizzato? Fai il test e scopri qual è il tuo ruolo nel lavoro in team.

Il tuo carattere, come quello di ciascuno di noi, è il risultato di tre proprietà di base: l’emotività che ha a che fare con emozioni e sentimenti, l’attività che ti spinge ad agire o meno in determinate situazioni, la risonanza che si riferisce all’influenza degli altri sulla propria personalità. Prova a scoprire con un test, in che misura queste tre proprietà fanno parte del tuo carattere.

Capita a tutti di riuscire meglio in determinate attività piuttosto che in altre, questo perché ognuno di noi ha particolari interessi e attitudini che lo aiutano ad avere successo in determinati campi. Rispondi a queste semplici domande per scoprire quali sono le caratteristiche della tua personalità e qual è la professione più adatta alle tue inclinazioni.

La motivazione è quella energia che ti spinge all’azione, a perseguire i tuoi obiettivi anche quando il percorso verso la meta è lungo e faticoso. Per quanto possa essere forte una motivazione, non riuscirai a giungere ai risultati sperati senza la volontà. Sei pronto a conoscere i punti di forza e di debolezza della tua volontà? Inizia subito il test.

Non tutte le attività professionali sono uguali, alcune danno grandi soddisfazioni economiche, altre consentono di conciliare vita familiare e lavorativa, altre ancora ti permettono di esprimere il tuo potenziale lasciandoti prendere decisioni importanti in autonomia. Qual è quella più adatta a te? Scopri i tuoi valori professionali con questo test.

Si sa, una personalità estroversa tende ad essere più socievole, ad avere un atteggiamento propositivo non solo verso se stessi e gli altri, ma anche verso il contesto e le situazioni.

Grazie a questo testo potrai valutare il fattore “estroversione”, cioè il tuo orientamento verso il mondo esteriore e interiore.

Con questo test potrai misurare le tue attitudini personali rispetto al gruppo indipendentemente dagli interessi e dagli obiettivi comuni.

Il test misura i 5 tratti della personalità che esprimono la propensione allo svolgimento di specifiche professioni, di conseguenza ti aiuterà a orientarti nella scelta della facoltà più adatta a te.

Come ti comporti di fronte a situazioni critiche e stressanti? Qual è il tuo modo di affrontare sentimenti negativi come ansia, paura, angoscia, collera o depressione?

Rispondi a questo semplice test e scopri il tuo fattore di “stabilità emozionale”.

I test attitudinali

“Nessuno decide alcun fine, ma i passi che conducono al fine”

(Aristotele)

test-psicoattitudinali

test psicoattitudinali

La scelta di un corso di laurea non è mai fine a se stessa ma rientra in un percorso finalizzato alla realizzazione professionale. Se è vero che alcuni tipi di lavoro sono più affascinanti di altri, non sempre tali professioni si adattano alle tue attitudini, quindi scegliendo senza cognizione di causa, rischi di non realizzare il tuo potenziale. Per questo nella pianificazione di un percorso attinente agli studi e a un progetto di vita, per non sbagliare, occorre andare oltre l’attrazione che può esercitare su di te un corso universitario e valutare in modo critico le tue inclinazioni e attitudini a un tipo di professione, in modo tale da poter individuare la facoltà da scegliere.

Ad esempio, se il tuo sogno è quello volare e hai intenzione di iscriverti all’Accademia aeronautica per ottenere il brevetto, non puoi non considerare che un percorso di studi come questo prevede numerosi esami di matematica e fisica.

Se hai già le idee chiare sul corso di studi da intraprendere, ti suggeriamo di svolgere un semplice test per verificare il possesso delle conoscenze di base e delle attitudini che sarebbe utile possedere al fine di rendere soddisfacente e proficua la tua scelta.

Lo scopo del test è quello di farti riflettere sugli ostacoli che potresti incontrare e che potranno essere superati solo con un’elevata dose di motivazione e determinazione.

I risultati scoraggianti non hanno lo scopo di farti desistere dalla scelta, ma semplicemente vogliono aiutarti a valutare in modo critico le tue attitudini e possibilità.

Lingue, Mediazione e Turismo

Se durante le scuole superiori le tue materie preferite erano quelle relative alle lingue straniere, se sogni un lavoro che ti porti a viaggiare in tutto il mondo e adori guardare film in lingua originale, allora la laurea in un ambito linguistico può fare al caso tuo. Rispondi alle domande del test e valuta qual è il tuo grado di preparazione e apprendimento delle lingue straniere.

Vai al test

Scienze della comunicazione

Se ti sei sempre immaginato a lavorare come giornalista sportivo o inviato all’estero, a pianificare campagne di marketing tradizionale o sul web o all’interno di una grande azienda a curare l’ufficio stampa, allora la facoltà che può aiutarti a raggiungere il tuo sogno è quella di Scienze della Comunicazione. Rispondi al test e valuta se le tue conoscenze di base e attitudini sono tue alleate per una preparazione adeguata.

Vai al test

Scienze biologiche, Biotecnologie e Farmacia

Se ti sei sempre immaginato con camice bianco tra provette, alambicchi e filtri büchner allora probabilmente il tuo sogno è lavorare nell’ambito della ricerca. Adesso non ti resta altro da capire quel è il settore più adatto alle tue inclinazioni. Fai il test e scopri quale tra le facoltà di Scienze Biologiche, Biotecnologie o Farmacia si addice alla tua personalità.

Vai al test

Facoltà artistiche (Beni culturali, Dams, Architettura, Disegno industriale)

Storia dell’arte e disegno tecnico sono sempre state le tue materie preferite? Adori andare in giro per musei o scoprire chiesette nascoste per ammirarne il patrimonio artistico? Non esci mai senza una videocamera? Hai mai pensato di iscriverti a una facoltà artistica come Beni Culturali, Dams, Architettura o Disegno industriale? Rispondi alle domande del test per capire se le tue aspettative sono in linea con una formazione artistica.

Vai al test

Facoltà scientifiche (Scienze MMFFNN)

Le materie scientifiche sono da sempre considerate le più ostiche dagli studenti. Ma se fai parte di quella schiera di persone per la quale la matematica non è un’opinione le facoltà a indirizzo scientifico sono sicuramente quelle che fanno per te. Ingegneria, informatica, fisica, matematica, scienze agrarie, astronomia, ecc.. Per scoprire quale di queste facoltà si addice maggiormente al tuo profilo non ti resta altro da fare che rispondere alle domande del nostro test.

Vai al test

Facoltà umanistiche (Filosofia, Storia, Lettere, Sociologia, Scienze dell’educazione)

Le facoltà umanistiche sono sempre molto affascinanti. Se hai sempre amato materie come la storia, la letteratura e la filosofia, se sei sempre stato incuriosito dal comportamento umano e dal perché alcune persone compiono determinate azioni in specifici contesti, rispondi alle domande del test e verifica se Filosofia, Storia, Lettere, Scienze dell’Educazione e della Formazione, Scienze Sociali per la cooperazione, lo Sviluppo e la Pace, Servizio Sociale o Sociologia sono i percorsi di studio più adeguati alla tua preparazione e attitudine.

Vai al test

Giurisprudenza, Economia e Scienze politiche

Se sogni di fare un lavoro come quello dell’avvocato, del magistrato, del diplomatico, del consulente del lavoro, del commercialista o del consulente finanziario, devi seguire un percorso di studi specifico che si concretizza con l’iscrizione a una di queste tre facoltà: Giurisprudenza, Economia o Scienze Politiche. Fai il test per scoprire qual è quella che più si avvicina alle tue attitudini e alla tua preparazione.

Vai al test

Ingegneria

Le facoltà di ingegneria offrono tanti e diversi percorsi di studio, si parte da quella aereo spaziale, fino ad arrivare a quella gestionale, passando per la bio edilizia, le telecomunicazioni e le nano tecnologie, solo per citarne alcune. Prova a rispondere alle domande del test e verifica la tua preparazione e attitudine agli studi di ingegneria.

Vai al test

Medicina e Odontoiatria

Da bambini più o meno tutti alla domanda “cosa vuoi fare da grande” abbiamo risposto il medico o il dentista. Perché aiutare chi ha più bisogno non solo fa star bene gli altri, ma anche noi stessi. Se ti rivedi in questa piccola descrizione prova a rispondere a queste domande e scopri se in te c’è la propensione all’arte medica o odontoiatrica.

Vai al test

Professioni sanitarie

La dicitura professioni sanitarie racchiude diversi percorsi di studio tra cui infermieristica, ostetricia, fisioterapia, ortopedia, terapia della neuro e psicomotricità dell’età evolutiva, dietistica solo per citarne alcuni. Verifica con il nostro test se una delle 22 professioni sanitarie può fare al caso tuo.

Vai al test

Psicologia

Se ti è sempre interessato capire quali sono i processi alla base dei processi psichici, mentali e cognitivi e i comportamenti che ne scaturiscono, un percorso di studi adatto a te può essere quello delle scienze picologiche. Fai il seguente test e valuta direttamente se conoscenze e attitudini sono tue alleate per una preparazione adeguata.

Vai al test

Scienze motorie

Se ami fare sport e tenerti in forma puoi unire l’utile al dilettevole affrontato un percorso di studi specifico, iscrivendoti al corso di laurea Scienze delle Attività Motorie e Sportive. Una volta completato gli studi potrai lavorate come insegnante di educazione fisica, educatore nella prevenzione del sovrappeso e dell’obesità, consulente di società ed organizzazioni sportive, personal trainer, ecc.. Rispondi alle domande di questo test e scopri se conoscenze e attitudini relative alle attività sportive si addicono a te.

Vai al test

Scienze della formazione primaria

Se ami i bambini e il mondo della pedagogia ti ha sempre affascinato, probabilmente il percorso universitario più incline alla tua personalità è quello di Scienze della Formazione Primaria. Scopri con il nostro test se le materie pedagogiche fanno al caso tuo.

Vai al test

Professioni militari

Il fascino della divisa ha presa su molti, se anche tu aspiri ad indossarne una, allora ti consigliamo di intraprendere un percorso di studi specifico relativo alle professioni militari. Rispondi alle domande del test e valuta la tua propensione a entrare a far parte della marina, dell’esercito, dell’aviazione o di tutti gli altri organi militari presenti nel nostro paese.

Vai al test

Come non scegliere l’università

consigli-sbagliati

Anche se molti hanno le idee chiare fin da subito, la maggior parte degli studenti che frequentano l’ultimo anno delle scuole superiori si trovano spaesati per quanto riguarda la scelta dell’università.

Se anche tu ti trovi un uno stato di confusione quando ti pongono la fatidica domanda “a quale facoltà ti iscriverai l’anno prossimo?” sappi che la cosa peggiore tu possa fare è cercare la risposta negli altri.

Per non fare una scelta sbagliata l’unica cosa che puoi fare è capire veramente quello che vuoi tu.

Scopri quali sono le tue attitudini, le tue passioni, i tuoi interessi e muoviti verso quella direzione, scegliendo così un corso universitario che possa darti soddisfazioni e possa prepararti al meglio per affrontare il tuo futuro.

Scegliere il corso di laurea in base agli amici

Troppo spesso capita che le ragazze e i ragazzi che non hanno ben in mente cosa fare da grande, percorrano strade già battute dai propri amici.

Iscriverti alla facoltà di medicina o a quella di ingegneria informatica solo perché è la scelta del tuo compagno di banco non è una buona idea. Certo, partire per una nuova avventura con un compagno ti dà molta più forza e sicurezza. Ragionare in questo modo può portarti a sbagliare la tua decisione e probabilmente così facendo ti troverai ad affrontare studi non adatti alle tue inclinazioni e di conseguenza questo percorso risulterà molto più difficile e ostico di quanto ti aspettassi.

Le aspirazioni dei genitori

Spesso capita in una scelta importante come quella relativa al percorso di studi da intraprendere, che i genitori cerchino di consigliare i propri figli dirigendoli verso una strada che loro considerano la migliore per il loro futuro.

Per esaudire i desideri dei propri genitori ci si trova a frequentare un’università che non si adatta bene alle proprie ambizioni e attitudini, correndo il rischio di non fare un buon lavoro e perdere solo tempo.

Ricorda quello che disse la Regina Bianca ad Alice: “non si vive per accontentare gli altri. La scelta deve essere solo tua…

Prima di prendere una decisione che per te può essere quella sbagliata, cerca di capire quello che vuoi e quali sono i tuoi interessi. Informati sui corsi di laurea delle diverse università, fai i test di orientamento per capire se effettivamente quella facoltà ti si addice.

La tua scelta: come farla nel modo migliore

orientarsi-universita

Le ansie più diffuse tra chi sta decidendo quale corso di laurea intraprendere, hanno sempre come denominatore comune il tempo.

Paura di non superare il test di ammissione

Molti pensano si tratti di una roulette russa, perché si parte spesso dalla convinzione che le domande determinanti riguardino argomenti troppo tecnici per chi proviene da una scuola superiore o al contrario di cultura generale, del tipo che o conosci la risposta o non la conosci. Come si fa ad essere preparati sulla cultura generale? Per non sbagliare devo studiare sul gioco da tavola di “chi vuol essere milionario?”.

In questo passaggio i nostri testi fanno molto più che prepararti a sostenere l’esame di ammissione, mentre il sito web ammissione.it ti fornisce periodicamente le statistiche sulle percentuali di domande per ogni tema specifico di ogni test, di modo tale che tu possa dare il giusto peso a questa o a quella materia mentre ti prepari a sostenere la prova. Ad esempio, anno dopo anno ti diciamo in che percentuale il test di ammissione a medicina ha proposto domande di chimica, biologia o cultura generale. Utile no?

Paura di non trovare sbocchi lavorativi

Ti piacerebbe studiare storia, filosofia, lettere, ma tutti te lo sconsigliano dicendoti che sarebbe un grosso sbaglio, dal momento che gli sbocchi lavorativi sono pochi per chi sceglie questi corsi di laurea. Finisci con l’iscriverti a chimica industriale, pur non essendoci portato per niente, unicamente perché ti hanno detto che per i laureati in questa branca della chimica esistono più opportunità lavorative.

Come conseguenza di questa scelta ti ritrovi per anni a studiare senza profito materie che non capisci né ti interessano, abbagliato dalla prospettiva di trovare lavoro una volta terminato il percorso di studi. Un buon suggerimento che possiamo darti e scegliere in ogni caso la materia che ti piace di più, perché bene o male che vada, dovrai studiarla per tutta la vita. Considerando che l’unico modo per emergere è attraverso la passione, non hai altra scelta che amare quello che fai, altrimenti pur trovando un posto di lavoro, sarai condannato alla mediocrità. Pensaci bene.

E se poi te ne penti?

In effetti sembra facile dire “fai quello che ti piace” e di certo suona riduttivo per chi ha il non trascurabile problema di non sapere cosa gli piace. Non è infrequente tra i ragazzi appena maggiorenni, avere le idee confuse perfino su quali materie preferiscano. Del resto sono anni di profonda mutazione, di cui tutti noi ricordiamo bene le difficoltà e l’importanza nella formazione del carattere di ciascuno. Ebbene, devi imparare a seguire il tuo istinto, devi ascoltarti senza aver paura di sbagliare, ché gli errori si commettono apposta per apprendere… gli errori sono importanti.

Per un aiuto in questa fase considera di fare i nostri test attitudinali e di orientamento.

La ricerca

informazioni-facolta

Hai presente quando si dice che cercare lavoro è un lavoro? Bene, anche la ricerca del giusto corso di laurea deve essere organizzata e seguire un metodo, perché riguarda il tuo futuro lavorativo ed è meglio non fare scelte sbagliate.

Non è difficile, basta tenere in mente queste semplici linee guida per farti un’idea precisa su quale facoltà frequentare.

Definisci interessi e obiettivi

Questo primo punto ha a che fare con il conoscere se stessi. Ragiona sui tuoi interessi, le tue attitudini e la tua preparazione, rispondi ai test di orientamento per capire meglio alcuni aspetti della tua personalità e in base a questi cerca di capire qual è il campo lavorativo che ti piacerebbe affrontare e di conseguenza individua l’indirizzo formativo che può portarti verso quella strada.

Avere ben chiari quali sono i tuoi interessi ti aiuterà a essere focalizzato sui i tuoi obiettivi e a non sbagliare la scelta del percorso formativo.

Chiedi informazioni

Se sei indeciso tra più corsi universitari, casomai anche molto diversi tra di loro, l’unico modo per non fare una scelta sbagliata è quella di chiedere informazioni. Solo conoscendo quali sono le materie, come sono articolate le lezioni, quali sono le reali opportunità di lavoro, potrai prendere una decisione consapevole e della quale probabilmente non ti pentirai.

A chi chiedere informazioni?

Sicuramente a tutti gli studenti o ex-studenti che hanno già frequentato quel corso di laurea.

Come prima cosa chiedi agli amici o ai conoscenti di presentarti qualcuno che possa darti le giuste indicazioni su quel tipo di facoltà, fagli tutte le domande che ti passano per la testa su esami, materie, professori, ambiente universitario, ecc… così da non avere più dubbi e scegliere con tranquillità se iscriverti a quell’università oppure no.

Se non conosci nessuno con cui scambiare quattro chiacchiere, sfrutta internet e i social media. Facebook ad esempio è pieno di gruppi di studenti che frequentano un corso di studi facenti capo a uno specifico ateneo. Segui le loro discussioni, fai domande a chi meglio di loro potrà darti tutte le informazioni che cerchi.

Prova a chiedere informazioni anche agli studenti “pentiti”, cerca di capire le motivazioni della loro scelta sbagliata in modo tale da evitare i loro stessi errori.

Infine puoi richiedere tutte le informazioni più “tecniche” come insegnamenti, tasse e crediti formativi alle segreterie studenti della facoltà di tuo interesse.

Raccogli informazioni in prima persona

Spesso le diverse facoltà organizzano giorni di orientamento in cui danno la possibilità  agli studenti delle quarte e quinte classi delle scuole superiori di seguire uno o più lezioni tenute dai docenti dell’ateneo.

Di solito sono numerose le attività in programma, si va dalla presentazione del corso di studi e all’esposizione dei servizi e degli sbocchi professionali, dalla simulazione di lezioni alla possibilità di assistere agli esami.

Partecipare agli Open Day e immergerti nella vita universitaria stringendo contatti con altri studenti non è affatto un’idea sbagliata, anzi può essere un ottimo modo per capire se quell’indirizzo formativo fa per te oppure no.

Chiedi ai professionisti

Spesso ti sei sentito dire che frequentare quel corso di studi non ti servirà a niente, che iscriverti a quell’università è una scelta sbagliata perchè non ha sbocchi professionali che possano garantirti una vita dignitosa, che l’unica via da seguire è quella che ti porterà a occupare il posto fisso.

I tempi sono cambiati. Lascia perdere ansie sparse e voci di corridoio e confrontati tu stesso con la realtà e non sbaglierai. Ricerca quali sono le figure lavorative richieste, parla con professionisti che operano già nel settore per capire quali opportunità può offrirti una determinata facoltà. Non sottovalutare quest’ultimo punto, perché sempre più spesso capita che i professori universitari non riescano a orientare correttamente i giovani studenti verso un percorso lavorativo, mentre parlando con professionisti già affermati potrai avere un’idea precisa di quel mercato del lavoro e capire come sfruttare il tuo bagaglio di conoscenze grazie all’impiego delle nuove tecnologie. In questo modo potrai focalizzare la tua attenzione verso quell’obiettivo, ottenendo quelle gratificazioni che un posto da impiegato non di avrebbe forse dato.

Come scegliere l’ateneo

scegliere-ateneo

scegliere l’ateneo

Spesso capita che lo stesso corso di laurea sia offerto da diversi atenei. Tutti vogliono ad esempio frequentare la migliore facoltà di giurisprudenza o di medicina, ma come fare a valutare qual è l’università che soddisfa le tue aspettative?

Anche in questo caso, per evitare di prendere una decisione sbagliata non ti resta che raccogliere quante più informazioni possibile relative a quella determinata università.

Ad esempio valuta le strutture e i servizi offerti dall’ateneo come le aule, le mense, i laboratori, gli spazi studio, le postazioni informatiche e l’accesso a internet.

Informati sulla possibilità di effettuare dei periodi di studio all’estero o di svolgere degli stage e dei tirocini all’interno delle aziende. Avere i primi contatti e le prime esperienze professionali quando si è ancora studenti può essere un punto a tuo vantaggio per il successivo inserimento nel mondo del lavoro. Inoltre considera che un corso di laurea che si affianca alla rete produttiva del paese, può diminuire i tempi di inoccupazione dopo la laurea.

Un altro aspetto da considerare è la disponibilità di borse di studio e agevolazioni.

Come scegliere l’università se già lavori

Sono sempre di più le persone che pur avendo già un lavoro, decidono di iscriversi all’università, vuoi perché necessitano di un ulteriore titolo di studio per avere avanzamenti di carriera, oppure perché avere una laurea è sempre stato un sogno che solo oggi possono permettersi di concretizzare.

Quale che sia la tua motivazione, dovrai fare comunque i conti con la gestione del tempo. Conciliare lavoro e studio non è sempre una cosa facile, ma non sbagli a pensare che con un po’ di organizzazione riuscirai ad incastrarli perfettamente.

Un buon punto di partenza è quello di scegliere un’università che ti dia la possibilità di amministrare bene il tuo tempo. Ad esempio se lavori la mattina oppure tutto il giorno, ti sarà difficile frequentare una facoltà che prevede l’obbligo di frequenza ai corsi, molto meglio orientarsi verso un’università che non prevede l’impegno di seguire le lezioni.

Hai mai pensato alle università telematiche?

Le persone che lavorano a tempo pieno, trovano nell’iscrizione all’università telematica una buona soluzione per raggiungere l’obiettivo della laurea.

Oggi le scuole che promettono di portarti alla laurea sono diverse, ma non tutte sono riconosciute come quelle tradizionali e il rischio di iscriversi a quella sbagliata è alto.

In Italia le università telematiche accreditate dal Miur sono 11, questo vuol dire che sono autorizzate a rilasciare attestati accademici quali laurea e dottorati di ricerca, attraverso modalità telematiche.

Lo svolgimento delle lezioni cambia in base all’università. Alcune includono sia lezioni frontali che si svolgono all’interno della sede dell’università telematica, sia lezioni e-learning, con video lezioni che possono essere seguite da qualsiasi parte del mondo con un computer e la connessione ad internet.

Gli esami, le sedute di laurea o gli esami per i master, devono obbligatoriamente tenersi nelle sedi delle università online.

 

Ricevi due volte al mese i principali articoli del blog su università, ammissioni e numero chiuso.
Iscriviti alla nostra newsletter