Scienze della Comunicazione: tutto sui test di ammissione

Il corso di laurea in Scienze della Comunicazione non rientra nella normativa per l’accesso programmato nazionale, ma spesso le Università che erogano il corso decidono autonomamente di stabilire un test di ammissione per limitare le immatricolazioni.

Il test d’ingresso può essere selettivo, nel senso che il candidato che non entra in graduatoria non potrà immatricolarsi, oppure non selettivo, nel senso che chi non raggiunge il punteggio minimo avrà diritto comunque all’immatricolazione, ma durante il percorso accademico dovrà dimostrare di aver colmato le lacune mostrate (ogni ateneo stabilisce le modalità di recupero dei crediti formativi).

Come abbiamo avuto modo di dire in articolo di approfondimento sugli sbocchi lavorativi, Scienze della Comunicazione è tra le lauree più ambite tra i giovani che vogliono specializzarsi in nuove attività professionali, molto ricercate dalle aziende moderne: digital pr, web content editing, seo e sem, community e social media management.

Test di ammissione Scienze della Comunicazione: le prove negli atenei italiani

In questo articolo non faremo l’elenco completo di tutte le Università italiane che erogano un corso di laurea in Scienze della Comunicazione (e simili), ma proveremo ad analizzare alcuni atenei (pubblici e privati) che prevedono un test di ammissione.

Considera che, generalmente, gli argomenti oggetto delle prove di selezione abbracciano aree di studio molto simili.

Scienze della Comunicazione Milano

L’Università degli studi di Milano eroga due corsi di laurea nell’ambito della comunicazione: Scienze Umanistiche per la Comunicazione e Comunicazione e Società. Entrambi i corsi di laurea prevedono un test di ammissione (di solito i posti disponibili sono 250 per ogni corso), che consiste in un questionario a risposta chiusa sui seguenti argomenti:

  • competenze linguistiche
  • cultura generale
  • capacità logiche
  • ragionamento astratto

Scienze della Comunicazione IULM

La Libera università di lingue e comunicazione IULM è un’Università privata con sede a Milano. Dall’anno accademico 2019/2020 i corsi di laurea in Comunicazione d’impresa e relazioni pubbliche, Comunicazione, media e pubblicità e Corporate communication and public relations (in lingua inglese) prevederanno un test selettivo sulle seguenti materie:

  • Inglese
  • Grammatica italiana
  • Geografia
  • Storia
  • Economia e matematica
  • Cultura generale

Per il corso di laurea in lingua inglese, al posto della grammatica italiana c’è il test Assessment Inglese B2 (solo per studenti non in possesso di certificazione B2).

Scienze della Comunicazione Roma La Sapienza

La Sapienza di Roma eroga due corsi di laurea afferenti alla classe L-20: Comunicazione pubblica e d’impresa e Comunicazione, tecnologie e culture digitali.

Il test di ammissione consiste nella soluzione di 75 quesiti a risposta multipla sulle seguenti aree di studio:

  • Sezione A: comunicazione e mass media (20 quesiti); cultura generale (20 quesiti); attualità (20 quesiti)
  • Sezione B: lingua inglese/grammatica (10 quesiti); lingua inglese/comprensione del testo (5 quesiti)

Scienze della Comunicazione Napoli Suor Orsola Benincasa

Per il corso di laurea in Scienze della Comunicazione, l’Università Suor Orsola Benincasa di Napoli prevede un test di accesso composto da 40 quesiti a risposta multipla così suddivisi:

  • 10 quesiti di lingua italiana e ragionamento logico-verbale;
  • 10 quesiti di ragionamento logico-matematico;
  • 5 quesiti di lingua inglese;
  • 15 quesiti di comunicazione e mass media.

Per maggiori dettagli e consigli di studio consulta il nostro approfondimento.

Scienze della Comunicazione Bologna Alma Mater

L’Università di Bologna Alma Mater Studiorum prevede un test di ammissione non selettivo per l’accesso al corso di laurea in Scienze della Comunicazione. Come abbiamo accennato in apertura, anche se il tuo punteggio non supera la soglia minima, potrai immatricolarti con l’attribuzione dell’OFA (Obbligo Formativo Aggiuntivo).

Il test è composto da 50 domande a risposta multipla di cui:

  • 30 di comprensione del test e conoscenza della lingua italiana;
  • 10 di conoscenze e competenze acquisite negli studi;
  • 10 di ragionamento logico.

Il tempo a disposizione è di 100 minuti.

Per tutti i dettagli consulta l’approfondimento.

Come prepararsi al test ammissione Scienze della Comunicazione?

Vuoi preparati al meglio ai test Scienze della Comunicazione (o ai corsi di laurea affini)? Ecco i nostri consigli per lo studio:

SFOGLIA IL CATALOGO

bonus 18appTutti i volumi del catalogo EdiTEST sono acquistabili con il bonus 18 appscopri come utilizzarlo

Lascia un commento

Autore

Laureato in Comunicazione Pubblica e d’Impresa, giornalista pubblicista dal 2015. Amante della scrittura in tutte le sue forme, lettore appassionato nel tempo libero. In EdiSES da Marzo 2018, collaboro alla gestione del blog e dei profili social dedicati alle Ammissioni Universitarie.

Articoli correlati