Scienze della comunicazione: tra pregiudizi e sbocchi lavorativi

All’interno del panorama universitario, il Corso di Laurea in Scienze della Comunicazione è senz’altro quello più soggetto a pregiudizi (spesso allargati a tutte le lauree umanistiche).
Nato circa trent’anni fa (negli ultimi dieci anni è stata protagonista di una notevole crescita), offre agli studenti un ventaglio di sbocchi lavorativi ampio e variegato.

Perché iscriversi a Scienze della Comunicazione?

Negli ultimi anni, con gli sviluppi del web e delle nuove tecnologie, gli Atenei hanno costantemente aggiornato la loro offerta formativa, rendendo il percorso di studi sempre più vicino alle esigenze delle aziende e delle pubbliche amministrazioni che cercano professionisti della comunicazione.

Addetti alla comunicazione e alle relazioni pubbliche, giornalisti, specialisti della pubblicità e del marketing, esperti della multimedialità: questi e tanti altri profili possono garantire un buon inserimento nel mercato del lavoro, nonostante le sofferenze del sistema occupazionale italiano.

Iscriversi a Scienze della Comunicazione, quindi, non è una scelta sbagliata, in barba ai pregiudizi della scuola di “Scienze delle merendine”: la situazione non è semplice, ma la determinazione e la voglia di emergere possono garantire grandi soddisfazioni in un contesto che si rinnova quasi quotidianamente e che per questo è capace di offrire molte opportunità.
Non a caso, grazie al web sono nati nuovi profili professionali molto ambiti dalle aziende moderne. Tra gli altri: digital pr, web content editor, seo specialist, community manager.

Il test di accesso a Scienze della Comunicazione

I corsi di laurea triennale in Scienze della Comunicazione non sono disciplinati dalla normativa nazionale sul numero programmato.
Spesso, però, gli Atenei stabiliscono autonomamente un numero massimo di iscrizioni, prevedendo una prova di selezione per l’accesso al corso di laurea.

Vuoi saperne di più sul corso di laurea in Scienze della comunicazione? Consulta la nostra guida.

Scienze della Comunicazione: il test attitudinale

Sogni di diventare un professionista della comunicazione? Vuoi capire se Scienze della Comunicazione è il corso di laurea che fa per te?

PROVA IL TEST ATTITUDINALE

Lascia un commento

Autore

Laureato in Comunicazione Pubblica e d’Impresa, giornalista pubblicista dal 2015. Amante della scrittura in tutte le sue forme, lettore appassionato nel tempo libero. In EdiSES da Marzo 2018, collaboro alla gestione del blog e dei profili social dedicati alle Ammissioni Universitarie.

Articoli correlati