Test Architettura 2020: pubblicato il decreto MIUR

Il MIUR ha pubblicato il decreto che regola lo svolgimento dei test di ammissione ai corsi di laurea direttamente finalizzati alla formazione di Architetto (in lingua italiana italiana e lingua inglese).

Come anticipato nelle settimane scorse, la prova si dovrà svolgere entro il 25 settembre e sarà predisposta autonomamente dalle singole Università sulla base delle indicazioni contenute nel decreto (gli Atenei dovranno pubblicheranno i bandi specifici sui propri siti ufficiali).

Vediamo tutti i dettagli.

Decreto Test Architettura 2020: la struttura della prova

Come indicato nell’art. 2 del bando, i test architettura 2020 saranno composti da 40 quesiti così suddivisi:

  • 8 quesiti di cultura generale
  • 6 quesidi di logica
  • 12 quesiti di storia
  • 6 quesiti di disegno e rappresentazione
  • 8 quesiti di fisica e matematica

Per lo svolgimento della prova saranno assegnati 70 minuti e saranno attribuiti massimo 60 punti secondo i seguenti criteri:

  • 1,5 punti per ogni risposta esatta
  • -0,4 punti per ogni risposta errata
  • 0 punti per ogni risposta omessa

Per tutti i dettagli consulta il decreto ufficiale e l’allegato A con il programma completo.

Posti disponibili Architettura 2020

Il ministero ha comunicato anche la ripartizione dei posti disponibili nelle varie università pubbliche italiane:

Come prepararsi al Test Architettura 2020

Per una preparazione completa è disponibile il Kit EdiTEST composto da:

  • Manuale di Teoria & Test
  • Volume Esercizi & Verifiche
  • Raccolta di 5.000 Quiz

In omaggio:

  • Manuale in versione ebook interattiva
  • Video-lezioni online
  • Software di simulazione aggiornato alle nuove direttive ministeriali
  • ebook prove ufficiali 2007-2019

ACQUISTA

Vuoi metterti subito alla prova con una versione demo del software che simula lo svolgimento del test? Clicca sul banner ed esercitati gratis ⇓

simulazioni test ammissione

Lascia un commento