Test di Medicina: informazioni su graduatoria e scorrimenti

I test di ammissione ai corsi di laurea magistrale dell’ambito medico si avvicinano sempre di più (Veterinaria 1 settembre; Medicina e Odontoiatria 3 settembre) e i candidati si stanno già chiedendo come funziona la graduatoria e come comportarsi con eventuali scorrimenti.

In questo articolo proveremo a fare un pò di chiarezza.

Graduatoria Test Medicina 2020: quando sarà pubblicata?

Come stabilito dal MIUR con il decreto ufficiale, la graduatoria nazionale di merito nominativa sarà pubblicata il 29 settembre 2020: soltanto in questa data sarà possibile scoprire se si risulterà assegnati, prenotati oppure sarà necessario valutare alternative a medicina perchè il punteggio raggiunto non garantisce un posto in nessuna delle preferenze espresse al momento dell’iscrizione.

Prima del 29 settembre, però, sarà comunque possibile farsi un’idea delle proprie “sorti”: rispettivamente il 15 (Veterianaria) e il 17 settembre (Medicina e Odontoiatria) saranno disponibili nell’area riservata dei candidati sul portale Universitaly i risultati ottenuti da ciascuno secondo il codice etichetta (che sarà fornito singolarmente al termine della prova).

Le prove svolte con le rispettive schede anagrafiche saranno disponibili su Universitaly (sempre nell’area riservata) a partire dal 25 settembre.

Cosa fare dopo la pubblicazione della graduatoria?

All’interno della graduatoria ufficiale saranno presenti i nomi dei candidati che risulteranno assegnati (all’università inserita come prima scelta) o prenotati (in una delle sedi indicate come preferenze successive).

Facciamo una precisazione: la graduatoria del test di Medicina premia sempre il punteggio più alto, a prescindere dalle preferenze espresse.

Facciamo un esempio pratico: Ivan ha indicato la Federico II di Napoli come quarta scelta e non ha raggiunto un punteggio abbastanza alto per entrare nelle sedi indicate come prime tre preferenze; Francesco ha indicato la Federico II di Napoli come prima scelta, ma ha ottenuto un punteggio più basso di Ivan.

Chi avrà la precedenza tra i due per iscriversi alla Federico II? Ivan, che ha raggiunto un punteggio più alto anche se la Federico II non era la sua prima scelta.

Se sarai assegnato dovrai necessariamente immatricolarti entro 4 giorni (seguendo le procedure indicate dall’Università): in caso contrario perderai la possibilità di entrare.

Se sarai prenotato, invece, avrai davanti a te due opportunità: immatricolarti entro 4 giorni all’Università in cui risulti prenotato oppure attendere gli scorrimenti nella speranza di immatricolarti in una sede che hai indicato come preferenza più “alta”.

Nel secondo caso, però, dovrai dare la cosiddetta conferma di interesse (a restare in graduatoria) entro le ore 12.00 del quinto giorno lavorativo successivo alla pubblicazione della graduatoria o dello scorrimento (sempre tramite Universitaly).

Cosa succede in caso di parità di punteggio?

Se due candidati raggiungono lo stesso punteggio, per decidere chi avrà la meglio il MIUR ha stabilito che conta il punteggio raggiunto, in ordine decrescente, nelle seguenti materie: cultura generale e logica, biologia, chimica, fisica e matematica.

In caso di ulteriore parità “vince” il candidato più giovane.

Quando vengono pubblicati gli scorrimenti?

Il primo scorrimento sarà pubblicato il 7 ottobre 2020: a seguire, i successivi scorrimenti saranno pubblicati a cadenza settimanale.

Le tempistiche per l’immatricolazione saranno sempre uguali: ore 12.00 del quinto giorno lavorativo successivo alla pubblicazione dello scorrimento.

Gli scorrimenti termineranno quando non ci saranno più posti da assegnare.

Come prepararsi al test di Medicina?

Per una preparazione efficace ai test di ammissione a Medicina scopri i volumi del catalogo EdiTEST:

I tre volumi possono essere acquistati anche insieme all’interno del Kit Completo (disponibile anche su Amazon).

Vuoi esercitarti gratis? Accedi alla demo del software di simulazione ⇓

simulazioni test ammissione PROVA IL TEST