Analisi punteggi test Medicina: scopri le statistiche di ammissione

Dopo l’uscita del decreto ufficiale, la struttura del test di ammissione ai corsi di laurea in Medicina e Odontoiatria non è più un segreto.

Ci saranno domande di logica, cultura generale, biologia, fisica, chimica e matematica.

La grande novità, ovviamente, è rappresentata dalle 12 domande di cultura generale.

Superare il test di medicina è sicuramente un'”impresa”, soprattutto per l’elevato grado di concorrenza e per la difficoltà di scegliere l’ateneo giusto.

I dubbi sono tanti: quante università erogano corsi di laurea in Medicina? Quanti candidati ci saranno? Dove è più difficile entrare? Dove, invece, la concorrenza potrebbe essere minore?

Per aiutarti a prendere la decisione giusta nella fase di scelta delle alternative al momento dell’iscrizione, proviamo a rispondere a queste domande con i “numeri” dello scorso anno.

Analisi punteggi Test Medicina e Odontoiatria

In Italia ci sono 37 Università pubbliche che erogano corsi di laurea in Medicina e Chirurgia.

Nel 2018 i candidati che hanno sostenuto il test di ammissione sono stati in tutto 59.743, a fronte di 9.679 posti disponibili (8.684 a Medicina, 995 a Odontoiatria).

In pratica, per ogni posto a concorso si sono candidati 6 studenti.

Il punteggio minimo di ammissione è stato pari a 43,7 (in ribasso rispetto al 2017, quando era stato 59,7): questo dato ci dice che nell’ultimo anno gli studenti hanno trovato maggiori difficoltà.

Soltanto il 61,7% dei candidati è risultato idoneo (ossia con un punteggio di almeno 20), mentre per esempio nel 2017 la percentuale arrivava all’87,2%.

In questo senso, la percentuale più alta si è registrata all’Università di Pavia.

Su 9.666 candidati ammessi, ben 2.098 (pari al 21,67%) sono stati “costretti” a frequentare Medicina in un ateneo diverso dalla loro prima scelta.

Molte Università hanno dovuto “esportare” idonei in altre sedi, mentre 24 atenei hanno accolto studenti che avevano sostenuto la prova altrove.

Tra queste, citiamo: Chieti, Varese, Roma “Tor Vergata”, Napoli “Luigi Vanvitelli”, L’Aquila, Parma, Messina e Molise.

L’Università con maggior numero di di ammessi è stata Milano Bicocca (ben 287 candidati ammessi in più rispetto ai posti disponibili); come prima Università del centro-sud si è confermata la Federico II di Napoli.

Punteggi di ammissione per sede

Per farsi un’idea delle differenze tra un ateneo e l’altro, vediamo una veloce panoramica dei punteggi realizzati dai candidati ammessi.

Nessun candidato ha totalizzato il punteggio massimo (90 punti): il punteggio più alto è stato registrato a Verona (84,3 punti), mentre il più basso a Catanzaro (43,2 punti).

In generale, fatta eccezione per l’università di Catania, i punteggi più alti si sono registrati presso gli atenei del Nord, che risultano anche i più ambiti: Milano “Bicocca”, Verona, Brescia, Torino, Bologna, Pavia).

Per fare un esempio pratico di questa differenza: per entrare a Torino o alla Bicocca, per esempio, i punteggi minimi sono stati rispettivamente 82,8 e 79; a Salerno e a Bari è “bastato” raggiungere rispettivamente 45,9 e 44,3 punti.

Test Medicina 2019: risorse per lo studio e l’esercitazione

Come prepararsi al meglio in vista del test d’ingresso a Medicina?

Per una preparazione completa, è disponibile il Kit EdiTEST 2019.

Il kit è composto da tre volumi, acquistabili anche singolarmente con il bonus 18 app:

  • Manuale di Teoria e test
  • Volume di esercizi e verifiche
  • Raccolta di 12.000 quiz

In omaggio con il kit:

  • Manuale in versione ebook interattiva
  • Video-lezioni online
  • Software di simulazione
  • Atlante di anatomia virtuale
  • Ebook Prove ufficiali 2002-2018

ACQUISTA IL KIT

Vuoi esercitarti gratis e confrontarti con gli altri candidati? Partecipa alle simulazioni collettive

Se hai bisogno di consigli e informazioni, iscriviti al gruppo di studio EdiTEST.

Lascia un commento

Autore

Laureato in Comunicazione Pubblica e d’Impresa, giornalista pubblicista dal 2015. Amante della scrittura in tutte le sue forme, lettore appassionato nel tempo libero. In EdiSES da Marzo 2018, collaboro alla gestione del blog e dei profili social dedicati alle Ammissioni Universitarie.

Articoli correlati