06 settembre 2017

Analisi del test di Medicina 2107



analisi-test-medicina-2017

Tutti vogliono sapere: quale potrà essere il punteggio di accesso di quest’anno?

Per rispondere a questa non facile domanda partiamo dalla constatazione che il test è stato più difficile del 2016. Tale complessità risulta “mitigata” dalla considerazione che i concorrenti si aspettavano una prova di tipo classico e non Cambridge.

In sintesi:

  • Logica: fattibile per tutti coloro che hanno studiato i modelli delle Università private; media per gli altri che si sono trovati con quesiti di logica classica un po’ diversi da quelli proposti alcuni anni fa alla Statale
  • Cultura generale: non proprio banali le domande, in questo caso dipende da fattori abbastanza casuali e personali la conoscenza delle domanda
  • Chimica: facile per tutti gli studenti ben preparati.
  • Biologia: Di livello medio-facile perché alcune domande sono risultate più complesse rispetto al 2016
  • Matematica e Fisica: facile per chi ha una discreta padronanza delle materie. In entrambe le materie si richiedeva solo la conoscenza di formule di base. La non ampia preparazione in genere di queste materie e la risoluzione a fine prova quando si è un pò stanchi ha sicuramente influenzato in maniera non positiva la risoluzione di questi quesiti.

Come detto ieri è molto difficile ipotizzare il punteggio minimo di accesso perchè da un lato il test è stato più difficile del 2016, dall’altro i partecipanti sono un po’ aumentati, i posti un po’ diminuiti e il concorrente medio non ha subito il fattore “sorpresa” come nel 2016. L’anno scorso ricordiamo che la preparazione aveva come riferimento di studio il test del 2015 con accesso pari a 30 e veramente molto impegnativo.

Riassumendo potremmo ipotizzare che un concorrente intorno al posto 9000 (che supponiamo abbia una conoscenza media dei modelli delle private) abbia risposto in media in maniera corretta a:

  • 15 domande di logica
  • 1 domanda di cultura generale
  • 22 domande di chimica e biologia
  • 4 domande di matematica e fisica

Totale: 42 domande giuste ovvero 63 punti a cui, ipotizzando 12 domande errate, si devono sottrarre le penalizzazioni, conseguendo un punteggio minimo di circa 58 punti.

Tutto questo è solo una stima ma è molto probabile che il punteggio minimo oscilli intorno a questo valore.

Quindi tra 55 e 61 la “forchetta” con valore centrale a 58 punti.

Preferiamo sbilanciarci per rispondere alle vostre migliaia di richiesta su quale possa essere il punteggio minimo di accesso…ovviamente si tratta solo di una stima e vi invitiamo a fare ulteriori analisi e ad approfondire e perfezionare le nostre previsioni. Il 19 settembre avremo i primi dati ufficiali.

P.s. Adesso è anche disponibile il test ufficiale con tutte le domande risolte, mescolate e commentate dalla redazione Edises. Scaricalo qui. 

Direttore didattico del settore formazione di EdiSES, è uno dei massimi esperti nella didattica orientata ai test. Ha insegnato in corsi universitari, partecipa a convegni, a progetti di formazione per docenti ed insegna nelle scuole le tecniche di risoluzione dei test. E’ autore di numerosi libri tra cui: “Superare la prova a test” – EdiSES, 2015, 18 euro
Torna su

Tag:

Ricevi due volte al mese i principali articoli del blog su università, ammissioni e numero chiuso.
Iscriviti alla nostra newsletter

Un commento su “Analisi del test di Medicina 2107

  1. mauro

    Mi sembra preoccupante che le scuole superiori (in particolare i licei) non siano in grado di preparare ai tests gli studenti… anche con buoni voti all’esame di maturità
    Esiste evidentemente uno scollamento rispetto alle università, oppure un interesse (vedi corsi di preparazione…)

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *